Cronaca

Reggia di Caserta, ragazzini si tuffano nella cascata. Giardino Inglese chiuso per domenica gratis

di Redazione

Un altro episodio di inciviltà, unito ad assenza di controlli, nella Reggia di Caserta. Dopo i “bagni” nei canali d’acqua del Giardino Inglese, nella giornata di domenica alcuni adolescenti, approfittando della scarsa sorveglianza, sono saliti sul “torrione” dove sgorga la cascata che fornisce l’acqua alla Fontana di Diana e Atteone, tuffandosi e facendosi il bagno. – continua sotto – 

A riferirlo è il “Corriere del Mezzogiorno”. Per i ragazzi è stato facile arrivare in quello che è il punto più alto del parco, il cui accesso è “protetto” da due, tra l’altro antiestetiche, transenne di ferro lì presenti da circa 10 anni. Il verificarsi di queste azioni deplorevoli, inaccettabili in un bene dell’Unesco, è legato alla carenza di personale addetto alla sicurezza, ancora più sentito in questo periodo di ferie.

Nella giornata di domenica, infatti, erano solo due i custodi in servizio in tutto il parco, uno dei quali presenza fissa all’ingresso nel Giardino Inglese per evitare che i ragazzi transitino con le biciclette, ma nel resto dell’area, dove sono situati il Bagno di Venere e il Criptoportico, non c’è alcun controllo.

Proprio per questo motivo, la direttrice del monumento vanvitelliano, Tiziana Maffei, ha deciso di chiudere per domenica 7 agosto, quando l’ingresso dei visitatori è gratuito, il Giardino Inglese e il Teatro Di Corte, anche per il timore che un maggior afflusso di visitatori possa determinare eventuali atti di vandalismo e di danneggiamento.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico