Cronaca

Imprenditore vittima di agguato, fucilato alle gambe

di Stefania Arpaia

Taranto – Un imprenditore agricolo è rimasto vittima di un agguato, avvenuto a Taranto, nella sua abitazione. 

La vittima, 42 anni, è stata aggredita da due uomini che sono riusciti ad introdursi in casa e, armati di fucile, hanno colpito più volte l’uomo alle gambe. L’aggressione è avvenuta lo scorso martedì sera in contrada Specchia, nelle campagne di Castellaneta. 

Pare che l’imprenditore fosse solo in casa. I malviventi, in base ad una prima ricostruzione, hanno rotto una finestra e aperto il fuoco con un fucile calibro 12 a canne mozze.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno soccorso l’uomo e le forze di polizia. Non è chiaro se l’episodio sia riconducibile all’attività lavorativa dell’agricoltore o a questioni personali. La vittima dell’agguato infatti ha precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti.

A causa dell’aumento dei casi di aggressione nei confronti di agricoltori, in prefettura si è riunito il Comitato straordinario per l’ordine e la sicurezza pubblica al quale hanno partecipato sindaci e rappresentanti delle organizzazioni di categoria. Prefetto e forze dell’ordine, dopo aver ascoltato le denunce e la preoccupazione degli agricoltori, hanno deciso di aumentare i controlli nelle campagne.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico