Home

Al via Sanremo, Elton John superospite

Sarà un caso che ad aprire la 66esima edizione del Festival di Sanremo sarà il super ospite Elton John che si presenterà sul palco con il marito? In un periodo, come quello attuale in cui in Italia non si fa che parlare di “Family day” e diritti per le coppie omosessuali di aver figli e famiglia?

Ma d’altronde, il Festival della musica italiana è anche questo. Perchè Sanremo è Sanremo. Una tematica che troverà, sicuramente, spazio in prima serata attraverso la televisione di Stato che esprime anche così le proprie considerazioni in merito ad una tematica sociale e politica tanto discutibile.

Elton John arriverà, infatti, sul palco accompagnato dal marito, David Furnish. Fatto sta che stasera, primo appuntamento della 66esima edizione del Festival, Elton John sarà fra gli ospiti internazionali, invitato – come precisano gli organizzatori – a settembre (quindi in tempi non sospetti, come se le unioni civili fossero una questione spuntata dal nulla due settimane fa) e solo perché qui si fa musica e lui è una superstar.

E l’omosessualità è stata affrontata anche con il co-conduttore di Carlo Conti, Gabriel Garko che in conferenza stampa a chi gli ha chiesto se fosse gay ha risposto: “Se questo mi rende desiderabile da parte di un uomo, a me va benissimo: sono un sex symbol e devo far sognare”. Ed intanto per fugare ogni dubbio, s’è portato a Sanremo la fidanzata 21enne Adua Del Vesco, conosciuta sul set della fiction “Non è stato mio figlio”. Dopo la tragideia dell’incendio della villetta in cui alloggiava la scorsa settimana, quella di ieri in conferenza stampa è stata la prima uscita pubblica per il co-conduttore, in quella versione “bono-come-il-pane” che lo ha reso una star delle fiction, bruno abbronzato e scarmigliato con l’iride di un colore non dato in natura.

Ma spazio anche alla musica sul palco dell’Ariston dove stasera si esibiranno in gara Arisa, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, Bluvertigo, Dear Jack, Irene Fornaciari, Lorenzo Fragola, Noemi, Rocco Hunt, Enrico Ruggeri, gli Stadio. 

Tra i super ospiti, oltre al cantante e musicista inglese, anche Laura Pausini, il rapper francese Maitre Gims e il trio Aldo Giovanni e Giacomo che, come informa Carlo Conti, devolveranno il loro cachet in beneficenza a tre organizzazioni, “un bel modo di festeggiare venticinque anni di carriera”, commenta il conduttore, che annuncia anche altri ospiti a sorpresa ma di uno fa il nome (e l’anno di nascita), il campione dell’atletica Giuseppe Ottaviani, classe 1916. A serata finita, e dopo otto anni di assenza, riparte il Dopofestival, conduce Nicola Savino con il coro della Gialappa’s Band (la formazione di Quelli che il calcio) e le battute di Max Giusti, “non sarà Quelli che Sanremo – dice Savino – Conti ci ha chiesto una cosa diversa, sarà uno show tutto nuovo”. Si inizia intorno a mezzanotte e mezza, sulla carta dovrebbe durare un’ora, poi vai a sapere, ci furono Dopofestival che finivano con i cornetti appena sfornati.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico