Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

“Conosciamo il poeta 2010”, le scuole di Casapesenna al primo posto

 CASAPESENNA. Le scuole di Casapesenna escono a testa alta dalla competizione regionale che ha visto la partecipazione dei diversi istituti scolastici della Campania, classificandosi al primo e secondo posto nella graduatoria regionale.

Al primo posto si è classificata la scuola “Giardino d’infanzia” diretta dalla professoressa Del Vecchio con una rappresentazione teatrale, seguita dalle scuola media diretta dal professor Carlo Cavaliere, e dalla scuola elementare guidata dalla professoressa Francesca Marià. Soddisfatti l’assessore alla Cultura, Domenico Fontana, ed il vicesindaco Lello De Rosa, che ha presenziato alla manifestazione come rappresentante del Comune di Casapesenna nonché come membro della giuria.

De Rosa è intervenuto portando i saluti del sindaco Fortunato Zagaria e di tutta l’amministrazione comunale, ritenendo che “con questa manifestazione è stata scritta in Campania una bella e nuova pagina di cultura. Abbiamo messo in atto anche un’operazione di alto profilo sociale visto che l’elemento più importante da sottolineare è il dato di aggregazione dell’evento che, attraverso le varie tappe locali svoltesi nei comuni partecipanti, ha permesso di mettere insieme alunni, insegnanti, genitori ed amministratori locali. Evento che, tra l’altro, ha messo insieme alunni provenienti da culture e tradizioni diverse, arricchendo culturalmente i singoli partecipanti. Ed è questo il modello didattico che le scuole di Casapesenna devono continuare a seguire, rafforzando sempre di più le sinergie tra le diverse istituzioni che concorrono fattivamente alla formazione dei ragazzi. Tutto questo fa sperare bene per una nuova formazione, diretta alle future generazioni del nostro paese”.

Il vicesindaco, nel suo intervento, ha poi espresso ai numerosi genitori presenti il ringraziamento per la pazienza che hanno avuto in questi mesi del tour di poesia nel seguire con grande attenzione i loro figli ed ha affermato che spesso, proprio da queste manifestazioni, vengono fuori i talenti dei ragazzi su cui insegnanti e genitori devono focalizzare le proprie attenzioni per indirizzarli presso scuole formative specializzate.

Anche la presidente dell’Unicef, Dini Ciacci, ha sottolineato le potenzialità intellettive e culturali che esprimono alcuni territori spesso conosciuti, come Casapesenna, esclusivamente per fatti di cronaca.

“Il risultato di questa manifestazione rappresenta l’alto livello di qualità che esprimono le scuole medie ed elementari di Casapesenna, grazie all’impegno profuso tutti i giorni dagli insegnanti, dirigenti scolastici e amministratori”, ha aggiunto De Rosa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico