Società

Botti di Capodanno, consigli della Polizia per festeggiare in sicurezza e tutelare gli amici animali

di Redazione

Negli ultimi due anni, nonostante le difficoltà legate alla diffusione del Covid-19, non è mancata la voglia di salutare il nuovo anno in arrivo con i tradizionali fuochi di Capodanno. Ai classici giochi pirotecnici legali e regolarmente venduti negli esercizi commerciali, si affiancano purtroppo i “botti” illegali che, oltre a non avere le regolari certificazioni, sono pericolosi per l’incolumità di chi li utilizza o di chi è vicino alla zona dell’esplosione. – continua sotto –

Per orientarci e fare un acquisto in sicurezza sul sito www.poliziadistato.it alcuni consigli. Il primo punto di riferimento è il marchio CE. L’apposizione del sigillo garantisce che il prodotto abbia superato l’esame di conformità ai requisiti essenziali di sicurezza e che sia conforme al modello approvato. Oltre alla “Marcatura CE”, sui fuochi artificiali deve essere apposta una delle categorie previste dalla normativa (“F1”, “F2”, “F3”, “F4”). Si tratta di indicazioni che attestano il livello di rischio potenziale e la soglia di rumorosità dei prodotti; in base ad esse si può determinare chi può acquistare ed utilizzare i fuochi d’artificio.

È importante ricordare che anche i giochi pirotecnici autorizzati e in libera vendita devono comunque essere sempre utilizzati con la massima cautela, seguendo le istruzioni allegate e nel rispetto delle eventuali ordinanze dei sindaci, che in molte città italiane limitano o vietano l’utilizzo dei fuochi artificiali. Attenzione poi all’utilizzo da parte dei minori di qualunque tipo di gioco: deve esser sempre effettuato con la supervisione di un adulto: solo così ci si potrà assicurare un Capodanno in sicurezza.

Anche i nostri animali sono soggetti a spaventarsi davanti a rumori molesti e fuochi d’artificio. Si consiglia, quindi, di tenere gli animali dentro casa, cercando di attutire il frastuono chiudendo bene le finestre, abbassando le tapparelle, magari rimanendo insieme a loro per tranquillizzarli e, comunque, consentire loro di avere un rifugio sicuro e scongiurare traumi. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico