Cronaca

Napoli, 70 tonnellate di rifiuti tossici sequestrate al porto: erano diretti verso l’Africa

di Redazione

Container con rifiuti tossici scoperti al porto di Napoli dai funzionari dell’ufficio dogane. Intercettate casse con false dichiarazioni che attestavano la presenza, all’interno, di componenti di arredamento, effetti personali e parti di ricambio per auto destinati al continente africano. – continua sotto – 

Dopo controlli sui carichi, effettuati mediante impiego di sofisticati scanner in dotazione al porto di Napoli, è emersa la spedizione di circa 70 tonnellate di rifiuti costituiti da centinaia tra compressori, condizionatori, macchine per cucine, frigoriferi, monitor e televisori, batterie al piombo e serbatoi di Gpl per auto, pneumatici, motori non bonificati e migliaia di componenti attinenti alla sicurezza dei veicoli.

Inoltre, i controlli sull’effettivo peso dei contenitori, hanno consentito di accertare un tonnellaggio notevolmente superiore a quello dichiarato, eccedente i limiti massimi prescritti dal codice della navigazione per la sicurezza dei trasporti. I rifiuti sono stati sottoposti a sequestro ed i responsabili delle spedizioni sono stati denunciati per falso ideologico e traffico internazionale di rifiuti.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico