Società

Tutela della Bufala Mediterranea: il 1 luglio corteo di trattori da Casal di Principe ad Aversa

di Antonio Taglialatela

Un corteo di trattori da Casal di Principe ad Aversa per tutelare la bufala mediterranea e dire no agli abbattimenti di altre migliaia di capi, dopo i 40mila già avvenuti nell’ambito del piano regionale di eradicamento della brucellosi. – continua sotto – 

L’appuntamento, promosso dall’associazione “Amici della Bufala” e dall’associazione “Tutela Allevamento Bufala Mediterranea”, è in programma giovedì 1 luglio, a partire dalle ore 15.30, col raduno degli allevatori nel piazzale dello stadio comunale di Casal di Principe; alle 16 partenza e arrivo alle 18 nel piazzale dell’Ippodromo di Aversa. La conferenza stampa di presentazione, invece, si terrà venerdì 25 giugno, alle ore 17, nell’aula consiliare di Casal di Principe. – continua sotto – 

“Il fallimento del piano regionale di eradicamento della brucellosi – fanno sapere i promotori dell’evento – ha ottenuto un solo risultato: l’abbattimento di 40mila capi e l’aumento dell’infezione fino a raggiungere il 19% delle aziende bufaline. I problemi si sono ulteriormente aggravati e chi ha già fallito, invece di liberare il campo dando la possibilità di scegliere strade alternative come la vaccinazione degli animali, propone ulteriori abbattimenti. Con questo ritmo si arriverà presto alla distruzione delle aziende e dell’economia casertana”. “Vogliamo ricordare – continuano le associazioni – che il comparto bufalino casertano rappresenta il 60% dell’allevamento in Italia. La produzione di mozzarella ha un impatto notevole sull’intero Pil della nostra provincia e presenta un trend in forte crescita su tutti i mercati nazionali ed internazionali. A chi giova smantellare la filiera della mozzarella di bufala casertana?”. – continua sotto – 

A tutti i cittadini gli allevatori chiedono “vicinanza e condivisione per difendere le nostre tradizioni e la nostra cultura nell’interesse del nostro territorio”. Lottare insieme – è il loro appello – è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico