Gricignano

Gricignano, l’opposizione: “Un mare di monnezza, Santagata si dimetta e chieda scusa al popolo”

Gricignano (Caserta) – “Un mare di monnezza” quella che, come sostiene in una manifesto pubblico il gruppo di opposizione “Gricignano al Centro”, sta per inondare la zona industriale. E non solo a causa dello spettro legato alla realizzazione del biodigestore ma per gli ampliamenti delle lavorazioni delle varie tipologie di rifiuti chiesti e ottenuti di recente da aziende già operanti nell’area (vedi i casi Sae ed Ecoplus, di cui si è parlato nei giorni scorsi, ndr.). – continua sotto – 

“Grazie all’amministrazione Santagata – attaccano dal gruppo guidato da Vittorio Lettieri – il Comune di Gricignano diventerà il più grande polo della monnezza in Campania. Oltre all’ampliamento della Progest, autorizzato nel 2018, nel nostro territorio verranno trattati più di 250 milioni di chilogrammi all’anno di rifiuti (Biodigestore, Ecoplus, Sae, eccetera) oltre ad altre aziende che sono in procinto di arrivare. Una vera e propria bomba ecologica pronta ad esplodere e a invadere il nostro territorio”. – continua sotto – 

Per l’opposizione, “è gravissimo che alle conferenze di servizi nelle quali si è discusso di questi insediamenti il sindaco di Gricignano è stato ripetutamente assente. Alle nostre richieste di spiegazioni in merito, come se non bastasse, c’è stato solo un silenzio imbarazzante. Incompetenza o compiacenza? Delle due l’una, o forse entrambe. I cittadini valuteranno. Sono passati dall’essere paladini e difensori dell’ambiente allo stare zitti davanti a questo scempio. Questo è il loro modo di ‘combattere’ gli insediamenti che trattano rifiuti? Vergogna!”. – continua sotto – 

Poi l’affondo: “Con la vostra incapacità amministrativa, la vostra ipocrisia ed il vostro finto buonismo state distruggendo il territorio, state svendendo e deprezzando la nostra terra ma soprattutto rovinando la nostra salute. Carissimi consiglieri di maggioranza, il vostro attuale silenzio non vi renderà immuni dalle responsabilità morali attuali e future”. E la richiesta di dimissioni: “Per il bene della nostra collettività, se vi è rimasto almeno un briciolo di dignità umana e politica dimettetevi presto e chiedete scusa al popolo!”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico