Cronaca

Tragedia sul lavoro nel Casertano: tecnico Enel muore folgorato

di Redazione

Prima tragedia sul lavoro del 2021 in provincia di Caserta. A Pietramelara un tecnico dell’Enel, Alfonso Cassese, 53 anni, di Piedimonte Matese, è deceduto mentre era intento alla riparazione di un guasto ad una linea elettrica nel comune, in Contrada Parata. – continua sotto –

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo è stato investito da un’inaspettata scarica ad alto voltaggio generata da uno sbalzo di tensione avvenuto mentre Cassese stava lavorando su un palo dell’elettricità. Con lui c’era un altro collega. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118, intervenuti dopo l’allarme lanciato dai residenti. Sul posto sono giunti anche i Vigili del Fuoco, per mettere in sicurezza l’area, e i carabinieri della locale stazione per i rilievi finalizzati ad accertare la dinamica di quanto accaduto. Sulla salma è stata disposta l’autopsia. L’uomo lascia moglie e due figli. – continua sotto – 

Il cordoglio della Ugl – Una notizia che, per il segretario territoriale della Ugl Caserta, Ferdinando Palumbo, “riapre tragicamente il nuovo anno lavorativo e ci obbliga ad una profonda riflessione sui protocolli di sicurezza”. “E’ questa l’ennesima inaccettabile tragedia – continua Palumbo – che strappa un uomo ai suoi cari e che ci restituisce profonda tristezza, alla famiglia della vittima vanno le più sentite condoglianze da parte della nostra organizzazione”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico