Società

Gricignano, “Il sindaco aumenta tasse in piena pandemia”: il barista Scarano invita alla protesta

di Redazione

Gricignano (Caserta) – “Siamo in piena pandemia e il sindaco che fa? Aumenta le tasse. Invito tutti i commercianti e tutti i cittadini di Gricignano a ribellarsi”. L’appello è di Michele Scarano, titolare del “Bar Plaza” situato alle spalle del palazzo municipale, che da settimane ha avviato una protesta via social contro l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Santagata in vista della seduta del Consiglio comunale del 13 ottobre prossimo con all’ordine del giorno il piano economico finanziario della Tari (tassa rifiuti) per l’annualità 2020 e la determinazione dell’aliquota relativa all’addizionale comunale Irpef per l’anno 2020.

Si parla di “aumenti” e l’opposizione consiliare, a tal proposito, ha pubblicato un manifesto dal titolo “Sindaco senza pietà” (leggi qui). Manifesto che Scarano, stamani, ha affisso in bella mostra all’esterno del suo bar. “E’ assurdo che in un momento così drammatico, dovuto alla pandemia di Covid, un’amministrazione comunale voglia mettere le mani nelle tasche dei cittadini. Invece di aiutarci il sindaco vuole vederci morti?”, commenta Scarano, ormai quotidianamente presente sui vari gruppi social gricignanesi con sferzanti post contro l’amministrazione. “Se questo è il percorso che il sindaco e i suoi vogliono seguire – conclude il commerciante – allora credo che facciano meglio a dimettersi, evitando di dissanguare i gricignanesi”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico