Home

Coronavirus, von der Leyen: “Potremo vaccinare 700 milioni di persone”

La presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, promette che “potremo vaccinare 700 milioni di persone” con un range di 20-50 milioni di dosi consegnate ogni mese in base agli accordi con le società farmaceutiche. Poi spiega: “Le misure sono state allentate troppo presto, ecco perché c’è la seconda ondata”. E precisa che “se tutti i candidati che abbiamo per la produzione dei vaccini avessero successo, nel 2021 avremo 1 miliardo e 220 milioni di dosi. Ma anche se tutti i candidati non dovessero riuscire, potremo vaccinare 700 milioni di persone”.

La situazione a causa del Covid “è molto grave. Dobbiamo intensificare la nostra risposta dell’Ue”, aggiunge von der Leyen, sottolineando: “Oggi stiamo lanciando ulteriori misure nella nostra lotta contro il virus; dall’aumentare l’accesso a test rapidi e preparare campagne di vaccinazione a facilitare il viaggio sicuro quando necessario. Invito gli Stati membri a collaborare strettamente. Misure coraggiose intraprese ora aiuteranno a salvare vite umane. Nessuno Stato membro uscirà in sicurezza da questa pandemia fino a quando non lo faranno tutti”.

Oms: i casi nel mondo hanno superato quota 44 milioni – Il bilancio dei casi di coronavirus registrati nel mondo ha superato quota 44 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, secondo cui, dall’inizio della pandemia, i contagi hanno toccato quota 44.059.551. Si tratta di un aumento di oltre cinque milioni di infezioni in soli 12 giorni. La soglia dei 39 milioni, infatti, era stata superata il 16 ottobre. I morti a causa del virus a livello globale sono ad oggi 1.168.568, mentre le persone guarite sono 29.843.500.

Oltre 2 milioni di casi nel mondo in una settimana: mai così tanti in così poco tempo – Nell’ultima settimana sono stati registrati oltre 2 milioni di casi confermati di coronavirus nel mondo. Lo riferisce l’Organizzazione mondiale della Sanità Si tratta del più breve periodo di tempo in cui sia stato registrato un aumento così esponenziale di contagi dall’inizio della pandemia. L’Oms aggiunge che per la seconda settimana consecutiva è in Europa che è stata registrata la proporzione più alta di nuovi casi, con oltre 1,3 milioni di contagi, pari al 46% circa del totale globale. In Europa sono in aumento anche i decessi, in salita del 35% circa rispetto alla settimana precedente.

Ue, verso una piattaforma comune per scambiarsi dati e strategie – I capi di Stato e di governo Ue “si riuniranno virtualmente giovedì, l’obiettivo è proprio di coordinarsi meglio – ha detto Ursula von der Leyen -. Io chiederò loro una maggiore condivisione di dati con la piattaforma dell’agenzia europea Ecdc. Creeremo una piattaforma europea di consulenti scientifici nazionali sul Covid per lo scambio di informazione e per le strategie”. E aggiunge: “Il mese prossimo presenteremo il primo passo verso un’Unione europea della sanità”.

Il Veneto sfonda i 2.000 casi giornalieri, 11 morti – Il Veneto sfonda i 2.000 casi giornalieri di Covid-19, con 2.143 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, che portano il totale da inizio pandemia a 49.135 infetti. Il bollettino regionale registra inoltre 11 decessi, con totale a 2.355. Gli attuali positivi sono 21.600; in isolamento domiciliare vi sono 15.993 persone (+1.326), di cui 6.949 positive (+532) e 480 sintomatici. Cresce la pressione sugli ospedali, con 802 ricoverati nei reparti non critici (+53) e 94 (+6) nelle terapie intensive.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico