Caserta Prov.

Coronavirus, 65 contagiati e 5 deceduti nel Casertano: un’altra vittima a Santa Maria CV

Salgono a 65, alla mattinata del 17 marzo, i contagi da coronavirus Covid 19 in provincia di Caserta. 5 i deceduti: 3 a Santa Maria Capua Vetere (l’ultimo, un 67enne, oggi), uno a San Prisco e uno a Mondragone.

19 i soggetti risultati positivi a Santa Maria Capua Vetere, in gran parte appartenenti alle famiglie delle due figlie del primo paziente deceduto, un  70enne. Ieri era morta una donna di 91 anni, oggi un altro paziente di 67 con tampone positivo. All’origine dei contagi potrebbe esserci lo spettacolo tenuto dall’attrice Giuliana De Sio (di recente ricoverata allo Spallanzani di Roma perché affetta dal virus) lo scorso febbraio al Teatro Garibaldi (leggi qui).

Altri contagiati: 6 a Bellona; 4 a Mondragone (tra cui un 47enne deceduto); 3 ad Aversa, 3 a Villa Literno; 3 a Santa Maria a Vico, 2 a San Prisco, 2 a Cesa, 2 a Casagiove, 2 a Castel Volturno (si tratta di sloveni temporaneamente domiciliati in città), 2 a Falciano del Massico, 2 a Sant’Arpino, 2 a San Prisco (tra cui una 84enne deceduta); un contagiato ciascuno a Capodrise, Capua, Casal di Principe, Cellole, Curti, Francolise, Lusciano, Marcianise, Orta di Atella, Parete, Portico di Caserta, San Tammaro, Vitulazio. Confermato il falso allarme di ieri a Villa di Briano, il cui sindaco ha smentito la notizia di un contagio (leggi qui).

In Campania il bilancio ad oggi è di 460 contagiati (60 casi solo ieri su 353 test compiuti) e 14 vittime, tra cui un bimbo iscritto alla De Amicis di Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico