Napoli Prov.

Blitz “Alto Impatto” nel Vesuviano: sequestrate droga e armi

Operazione “Alto impatto” dei carabinieri nel Vesuviano nell’ambito di un servizio disposto dal comando provinciale di Napoli: due persone arrestate, sequestrate una pistola e droga. Identificate 195 persone, 41 i veicoli controllati, 25 le contravvenzioni al codice della strada notificate, molte per guida senza patente e mancanza di copertura assicurativa.

A Torre Annunziata, arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e detenzione abusiva di arma da fuoco, Luigi Losco, 31 anni. Nella sua abitazione una pistola Beretta 9×21 con colpo in canna e matricola abrasa, 86 grammi di cocaina, 6,3 di crack, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento. La pistola era in un borsello nero insieme a 81 proiettili calibro 9 e 10 calibro 7,65. Losco è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

I carabinieri della stazione di Trecase e del Nucleo Cinofili di Sarno, invece, hanno sequestrato ben 21 chili di marijuana, già confezionati in 18 buste da 1,5 chili. La sostanza era nascosta sotto un cumulo di erba e canne di bamboo, nei pressi dei binari della Circumvesuviana di via Sepolcri a Boscotrecase. L’ area risulta essere zona di influenza del clan Gallo-Limelli-Vangone.

A Ercolano i militari della locale Tenenza hanno arrestato Antonio De Maria, 51enne del posto. Durante una perquisizione domiciliare rinvenuti e sequestrati 400 grammi di hashish e materiale vario per il confezionamento. Il 51enne è stato tradotto al carcere di Poggioreale ed è in attesa di giudizio. Dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico