Aversa

Aversa, le opposizioni: “Città invivibile, chiediamo confronto con Amministrazione”

Aversa (Caserta) – La città di Aversa non può continuare a rimanere nell’invivibilità quotidiana. Le opposizioni, riunite per lo scambio di auguri, hanno approfittato per esaminare le condizioni in cui versa la città normanna. «L’occasione – ha dichiarato il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Roberto Romano (nella foto) – è servita anche per fare il punto della situazione in città e parlare delle criticità impellenti che vanno affrontate». «Nell’ultimo Consiglio comunale – affermano gli esponenti dell’opposizione in una nota – il sindaco Golia ha esposto le linee programmatiche di mandato, parlando di un vero e proprio salto culturale, e la necessità di ripartire dall’anno zero, per ricostruire le fondamenta del vivere civile e della sana gestione della cosa pubblica. Ebbene, le emergenze quotidiane vanno nell’immediato in un’altra direzione».

«La necessità di avere una città che superi la invivibilità quotidiana – continua la nota delle opposizioni – è prioritaria rispetto a tutto. Piano urbanistico comunale, piano traffico, rivisitazione della Ztl, sono stati poi, questi, gli altri argomenti al centro della discussione all’interno della minoranza». In questo senso si è ribadita «la necessità di un’attività vigile e propositiva rispetto ad un’amministrazione che ad oggi stenta a dare risposte concrete ai cittadini. Solo per citare alcuni argomenti che non trovano risposte chiare: riapertura del mercato ortofrutticolo di viale Europa chiuso dal 10 ottobre scorso, rifiuti con la vicenda assurda del mancato passaggio di cantiere tra la Senesi e la Tekra; gestione parcheggi con una gara delle strisce blu conclusa con la vittoria della Publiparking, ma che non decolla;  commercio, viabilità, e ultimo, ma non per importanza, la vicenda degli occupanti illegittimi delle abitazioni di proprietà del comune di Aversa in via San Lorenzo».

I consiglieri comunali di minoranza auspicano «di avere al più presto un confronto con l’amministrazione comunale per ribadire la volontà propositiva di questa parte politica». Insomma, stante i temi sul tappeto, tutti essenziali per il futuro della città, che annaspa ancora, al di là degli intenti, nell’assenza di programmazione, si preannuncia un 2020 tutt’altro che tranquillo per l’amministrazione di centrosinistra che, guidata dal sindaco Alfonso Golia, esponente del Partito Democratico, fatica ad innestare la marcia giusta dopo il trionfo elettorale di maggio e giugno del 2019.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico