Aversa

Aversa, “piove” di nuovo nelle aule del Secondo Circolo

Aversa – Al Secondo Circolo Didattico continuano i problemi che impediscono il regolare svolgimento delle lezioni. Dopo la mancanza di aule che obbligano una parte degli studenti a frequentare l’istituto comprensivo “Parente”, creando disagio alle famiglie, ora ci si è messa anche la pioggia caduta nei giorni scorsi, così alla “Linguiti” piove di nuovo nelle aule.

Era già accaduto un anno e mezzo fa. In quell’occasione il primo piano era stato invaso dall’acqua, obbligando l’amministrazione comunale a dichiarare l’inagibilità della scuola per consentire lavori di sistemazione del tetto. Ora, dopo i lavori di rifacimento del tetto, conclusi a fine dicembre 2018, le aule sono di nuovo interessate da infiltrazioni d’acqua, tanto da costringere la dirigente scolastica a spostare una classe nell’unico laboratorio presente. Un anno fa la soluzione fu trovata con l’attivazione di turni pomeridiani poco graditi dai genitori, che ora si chiedono come si pensa di risolvere il problema che potrebbe diventare più grosso con l’arrivo dell’inverno?

Le segnalazioni fatte dalla dirigente scolastica all’amministrazione sembrano essere rimaste senza risposta ed anche i promessi lavori di adattamento ad aula dei locali dell’ex custode restano in solo teoria giacché, al momento, sembra che non esistano deliberazioni comunali in merito mentre genitori e personale desidererebbero risposte con date certe.  Così, segnalando la nuova emergenza, la dirigente scolastica Emilia Tornincasa dichiara: “Un mese fa il mio personale scolastico, preoccupato per la carenza di aule che certamente ridurrà il numero di accoglimento delle domande di iscrizione, chiese un incontro con il sindaco e gli assessori. Ero presente insieme a trentacinque docenti. In quella sede l’assessore Tarantino assicurò che per il 1 dicembre 2019 i locali dell’ex custode sarebbero stati pronti ospitare per la segreteria e gli ambienti attuali della segreteria per essere destinati ad aule. Tarantino comunicò anche il budget che era stato impegnato allo scopo, pari a 24mila euro che ribadì a me in un’altra riunione alla presenza di tutti i dirigenti scolastici. Anzi, preciso che in quella riunione fui avvisata da Tarantino, dinanzi a tutti, che “se non mi fossi mostrata contenta di mandare tre classi presso la Parente” lui avrebbe ritirato i 24mila euro. Noi siamo andati alla Parente. La delibera è stata portata in giunta dall’assessore Zoccola ma qualcuno l’ha sospesa per approfondimenti”.

Fin qui le dichiarazioni delle dirigente scolastica che riportiamo in attesa di comunicazioni ufficiali dell’amministrazione che, siamo certi, risolverà al più presto il problema delle infiltrazioni d’acqua.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico