Aversa

Aversa, il direttore del Mann inaugura la serie “Gli incontri del Venerdì”

L’Assessorato alla Cultura della Città di Aversa presenta “Gli incontri del Venerdì”, ciclo di conferenze dedicato ad arte, cultura, musica, temi laici e cattolici. Parteciperanno, a titolo gratuito, Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico di Napoli; la docente universitaria e profonda conoscitrice della realtà aversana Danila Jacazzi; la Storica dell’Arte Rosanna Cioffi; il professor Lucio Romano, componente del Comitato Nazionale per la Bioetica; il dottor Erik Risser del J.P. Getty Museum di Los Angeles; Piero Viti, concertista e Docente di chitarra al Conservatorio di Musica di Benevento, e il vescovo di Aversa Angelo Spinillo.

Tutti gli incontri si svolgeranno nella “Casa della Cultura” (Ex Macello), alle ore 18 (eccezion fatta per l’ultimo appuntamento che si terrà mercoledì 11 dicembre), in via Tristano, ad Aversa. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.  Si comincia il 27 settembre, alle ore 18, con Paolo Giulierini, sul tema “Il contributo del Mann per la diffusione della cultura nel territorio”. Sotto l’elenco completo degli incontri.

Un parterre d’eccezione come sottolineato dall’Assessore alla Cultura, Luisa Melillo: “Personalità di rilievo nazionale e internazionale, miniere di conoscenza nei rispettivi ambiti. Sarà un piacere ascoltarli. Li ringrazio della presenza così come ringrazio il dottor Erik Riser e il J.P. Getty Museum di Los Angeles che presenterà in anteprima mondiale ad Aversa i risultati degli studi e le nuove scoperte da restauro dal Satiro Ebbro della Villa dei Papiri di Ercolano. Saranno sette incontri davvero interessanti e invito tutti a partecipare”.

Appuntamenti da non perdere come sottolinea anche il sindaco di Aversa, Alfonso Golia: “E’ un grande onore per Aversa ospitare un ciclo di conferenze di questo livello. Rivivremo la storia di Aversa tra Medioevo e Rinascimento, luoghi e simboli del nostro territorio. Ascolteremo le note segrete di Cimarosa, ci confronteremo su come diffondere la cultura in una società che tende ad essere sempre più virtuale. Infine, il fatto che uno dei più prestigiosi musei al mondo presenti ad Aversa in anteprima mondiale i risultati di studi così importanti, ci onora particolarmente”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico