Cronaca

Moldava ferita con colpo di pistola alla testa: arrestato 75enne calabrese

di Redazione

Castel Volturno (Caserta) – Un uomo di 75 anni, Antonio Matarazzo, originario di Diamante (Cosenza) e domiciliato a Giugliano (Napoli), è stato fermato dalla Polizia Stradale a Sala Consilina (Salerno) per il tentato omicidio, avvenuto martedì mattina, a Castel Volturno (Caserta), in località Ischitella, di una donna moldava di 25 anni, tuttora ricoverata in gravissime condizioni.

L’uomo avrebbe sparato alla donna, sembra una prostituta, al termine di un litigio per motivi passionali lungo la statale domiziana. Il 75enne è stato fermato sulla A3. Nella sua in auto c’era ancora l’arma usata per ferire la donna, un revolver calibro 6.

La vittima è stata ritrovata sulla strada statale Domiziana con un proiettile di pistola conficcato nella testa. E’ stata trasportata in codice rosso da un’ambulanza alla clinica ‘Pineta Grande’ di Castel Volturno. Le indagini sono ora nelle mani degli agenti del locale commissariato di polizia.

I poliziotti hanno passato al setaccio il telefono cellulare della giovane, analizzando le ultime e più frequenti telefonate e tra queste quelle intercorse con Matarazzo, operando in perfetta sinergia con gli agenti della Polstrada, impegnati nel rintraccio della vettura in fuga.  Veniva diramata nota di ricerca alle pattuglie impiegate nei servizi di controllo sulla rete viaria della Campania e della Calabria, essendo verosimilmente l’uomo diretto a Diamante o a Giugliano, dove da qualche tempo era domiciliato.

Antonio MatarazzoL’auto, una Fiat Punto, veniva intercettata tramite il sistema Sarc, in uso alla Polizia stradale, mentre percorreva la A3  Salerno – Reggio Calabria  all’altezza di Contursi (Salerno). A Sala Consilina, Materazzo, dopo un breve inseguimento, è stato raggiunto a bloccato.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico