Home

Rapinano e pestano a sangue anziano in casa, ma prima si fanno un selfie: arrestati

Una volta entrati in casa e aspettando la vittima da rapinare, un uomo di 78 anni, si sono scattati una foto, utilizzando il riflesso dello specchio di un armadio, nella sua camera da letto. È una della prove che ha portato in carcere i tre giovani rapinatori (uno minorenne, considerato “la mente” del gruppo) che lo scorso 26 ottobre hanno picchiato con una spranga di ferro un 78enne di Piscinas, piccolo centro del Cagliaritano, portandogli via soldi e alcuni preziosi.

Stamani i carabinieri della compagnia di Carbonia hanno eseguito le ordinanze di custodia cautelare al termine delle indagini coordinate dal pm Alessandro Pili e dalla collega del Tribunale per i minorenni, Mariachiara Manganiello. Gian Marco Garau, 21 anni di Nuxis, Mirko Manca, 21, di Villaperuccio, e un 16enne di Piscinas sono stati accompagnati in carcere a Uta, tranne il minore, affidato a una comunità. Sono accusati di rapina e lesioni gravissime.

Intervenuti in un primo momento, i militari della stazione di Giba avevano individuato subito i due maggiorenni e l’auto utilizzata probabilmente per il colpo. Solo sospetti: ma i militari avevano sequestrato anche degli indumenti. E uno dei ragazzi ha anche fornito false generalità e un numero di telefono errato. Gli accertamenti successivi, grazie a delle testimonianza dei vicini della vittima, immagini delle telecamere di sicurezza, esami tecnici, hanno permesso ai carabinieri di Giba e del nucleo operativo della compagnia di Carbonia di chiudere il cerchio e ottenere i provvedimenti eseguiti stamattina all’alba.

Il minorenne avrebbe organizzato il colpo effettuando anche un sopralluogo il giorno primo nella casa del 78enne e poi fatto da palo durante l’azione brutale dei due complici, come emerso dalle indagini. L’anziano era finito in ospedale in fin di vita: dodici costole fratturate, ferite alla testa e l’asportazione della milza. A tre mesi sta meglio: stamattina ha ricevuto dai carabinieri la notizia dell’arresto dei tre rapinatori. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico