Aversa

Aversa, 12mila euro per illuminare il Parco Grassia: ma è chiuso da tempo immemore

Aversa (Caserta) – Stanziati 12mila euro per la messa in sicurezza dell’impianto di pubblica illuminazione all’interno del Parco Grassia, situato in prossimità del ponte ferroviario al confine con Gricignano. La notizia in una determina del dirigente dell’ufficio tecnico comunale, Raffaele Serpico, con la quale si dà il via anche alla procedura per poco più di 70mila euro per la sostituzione dei pali della illuminazione cittadina. Quello che colpisce, però, è che il Parco Grassia è chiuso da tempo immemore, cosi come l’altro parco urbano cittadino, quello dedicato al maestro Antonio Balsamo, che è stato addirittura vandalizzato qualche mese fa con un filmato che, all’epoca, divenne virale nel web.

I due parchi, costati poco più di 400mila euro, nonostante siano stati ultimati da una decina di anni, sono stati aperti ai cittadini solo per brevi periodi, praticamente abbandonati a se stessi, con l’erba che cresceva incolta. Un panorama che non è mai mutato anche con il passare delle varie amministrazioni che si sono succedute in questi anni, quella guidata da Sagliocco, quella con De Cristofaro e i due periodi del commissariamento prefettizio. Motivi? Manutenzione praticamente assente, guardiania inesistente. L’amministrazione De Cristofaro ha tentato più volte, così come per il Parco Pozzi, di assegnare l’area a gestori di chioschi all’interno, ma senza successo, a causa delle condizioni economiche quasi capestro contenute nei bandi.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico