Napoli Prov.

“Earth Hour”, il 28 marzo si spengono le luci a Grumo Nevano

“Earth Hour” GRUMO NEVANO (Napoli). “Earth Hour” è un’iniziativa mondiale del Wwf contro i cambiamenti climatici, attraverso la quale singole persone, imprese e governi potranno compiere un’azione simbolica in favore del clima …

… spegnendo, in contemporanea, in tutto il mondo, dalle 20.30 alle 21.30 del 28 marzo, le luci per un’ora per dimostrare il proprio supporto all’azione globale per la lotta contro i cambiamenti climatici. Gli effetti dei cambiamenti causati dalle emissioni di carbonio rappresentano oggi la più grave minaccia per la vita sulla Terra. Solo cambiando l’attitudine generale del mondo verso l’uso di fonti di energia che comportano grandi quantità di emissioni possiamo alleviare questa minaccia.

Il primo Earth Hour è avvenuto a Sydney, il 31 marzo 2007, quando oltre 2 milioni di persone e 2000 imprese in tutta la città spensero luci e apparecchiature elettroniche per un’ora. Dai suoi inizi relativamente umili, il messaggio di Earth Hour ha letteralmente invaso il pianeta. Nel 2008, 50 milioni di persone in 35 diversi Paesi hanno spento le luci per Earth Hour, un messaggio globale per affermare che le azioni collettive dei singoli possono davvero cambiare il mondo.

L’obiettivo del 2009 è quello di coinvolgere mille città e un miliardo di persone in tutto il mondo. Sono già centinaia le città che parteciperanno ed il numero cresce di ora in ora. In Italia siamo a quota 70 con grandi e piccoli comuni, tra cui Venezia, Milano, Torino, Genova, Roma, Napoli, Palermo, dove simbolicamente verranno spenti i monumenti più rappresentativi.

L’Associazione “Wwf Agro Aversano-Napoli nord e Litorale Domizio” sarà presente sabato 28 marzo, dalle ore 20, con uno stand a Grumo Nevano (Napoli), dove verranno spente per un’ora le luci che illuminano il monumento dedicato a Domenico Cirillo.

“Spegnere le luci del mondo per ‘accendere’ la strada della Nuova Rivoluzione Industriale, è questo il messaggio legato ad Earth Hour 2009. – ha dichiarato Francesco Autiero, presidente dell’Associazione ambientalista. – Il mondo deve cambiare rotta ed avviare rapidamente un’economia a carbonio zero. Non c’è tempo da perdere e nell’Anno del Clima questo evento segnerà un altro momento importante per dare un segnale ai Governi di tutto il mondo. L’emergenza ambientale è reale, non sono grida d’allarme, ma risultati di indagini scientifiche che ormai tutti dovrebbero conoscere”.

Aderisci anche tu all’iniziativa, spegni le luci in casa per 60 minuti, servirà a chiedere ai grandi della Terra di agire contro i cambiamenti climatici.

Per ulteriori informazioni www.wwfaversa.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico