Caserta

Sottoscritto un protocollo di intesa tra la Provincia e l”UNPLI

UNPLICASERTA. Una rete di circa ottanta Pro Loco per attuare un articolato e dettagliato piano di interventi di promozione turistico – culturale ed enogastronomica di Terra di Lavoro.

E’ l’obiettivo cruciale che ha ispirato l’elaborazione e sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra la Provincia di Caserta ed in particolare l’assessorato alle attività agricole e forestale retto da Domenico Dell’Aquila e il comitato casertano dell’UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) nella persona del presidente Franco Pezone. Una straordinaria realtà quella delle Pro Loco che con tenacia e rara passione si prodigano senza soste, da gennaio a dicembre, per valorizzare il patrimonio ambientale, naturale, paesistico, artistico, monumentale, folkloristico e gastronomico della nostra provincia. Una rete quella rappresentata dall’UNPLI Caserta che ha all’attivo ben 80 sodalizi e un esercito di circa tremila volontari, conoscitori profondi dei territori d’appartenenza di cui difendono, con la forza dell’entusiasmo che li caratterizza, storia ed identità. Un lavoro prezioso ma non sempre adeguatamente riconosciuto. “La Provincia di Caserta – commenta Pezone – con questo protocollo d’intesa si è impegnata ad invertire una rotta che più volte ci vedeva penalizzati nonostante la nostra meritoria opera. Come, ad esempio, l’esclusione dell’UNPLI dai tavoli provinciali di concertazione sul turismo. Ora grazie alla sensibilità dell’assessore Dell’Aquila e all’intesa sottoscritta ai tavoli predetti è riconosciuta la presenza di una nostra rappresentanza. Si è, in altri termini, strutturata una collaborazione permanente che avrà il non facile compito di coordinare il lavoro delle migliaia di volontari delle Pro Loco con quello delle istituzioni. Un lavoro che sarà tanto più incisivo quanto più stretto e sinergica sarà la nostra collaborazione e condivisione di un percorso di promozione culturale – turistico e di conseguenza sociale ed economico della nostra amata provincia.” All’insegna della operatività e concretezza che contraddistingue gli aderenti alle Pro Loco, nel protocollo già sono stati fissati degli obiettivi da concretizzare nell’arco dell’anno. Tra cui si segnalano: la realizzazione di un calendario delle manifestazioni promosse dalle Pro Loco da inserire in un volume che sarà pubblicato dall’Assessoratao provinciale all’agricoltura; progettazione di una campagna di informazione e sensibilizzazione per pubblicizzare il calendario dimanifestazione suddetto; predisporre e coordinare gli eventi dei diversi territori legati a rievocazioni storiche, al folklore e all’artigianato locale; individuare nuovi itinerari turistici, in particolar modo per quelle località e circuiti meno noti ma non per questo meno belli e affascinanti; fornire una mappa aggiornata degli itinerari turistici scolastici e religiosi. Intanto sabato e domenica prossimi, presso la sede della Pro Loco di Caserta, un’apposita commissione dell’Unpli selezionerà i 66 nuovi volontari del servizio civile che opereranno nelle Pro Loco per divulgare con sempre più efficacia le bellezze ed i valori delle nostre terre.

La Segreteria UNPLI Caserta

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico