Cronaca

Coltivazione “casalinga” di marijuana: 13 arresti in operazione “New Age”

di Redazione

Sono 13 le persone arrestate oggi dai carabinieri a Taurianova (Reggio Calabria), nell’ambito dell’operazione ‘New Age’ finalizzata al contrasto alla produzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti. – continua sotto –  

L’attività coordinata dalla procura della Repubblica di Palmi, avviata dal gennaio 2020, ha consentito di accertare la presenza di un articolato giro di spaccio, al centro del quale è stata riscontrata l’operatività di alcune persone risultate punto di riferimento di numerosi consumatori di sostanza stupefacente del comune di Taurianova, oltre che di alcuni comuni limitrofi. Ad uno degli arrestati di oggi sono state ritrovate circa 8mila dosi di marijuana pronte ad essere vendute.

Nella circostanza, ad esito della perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo, erano state rinvenute diverse buste con le infiorescenze di marijuana, nascoste all’interno del doppiofondo ricavato in uno degli armadi della camera da letto, che, se immesse sul mercato, avrebbero garantito proventi per oltre 7mila euro.

In un’altra perquisizione sono stati scoperti, in un palazzo del centro storico di Cittanova, degli impianti idroponici, completi di sistemi di riscaldamento, ventilazione e illuminazione a lampade ultravioletti, destinati alla gestione di varie colture di canapa indiana. Lo stupefacente, lavorato in dosi, avrebbe permesso agli indagati di ricavare guadagni non inferiori a 50mila euro. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico