Cronaca

Lite tra detenuti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere: gamba fratturata per agente

di Redazione

Interviene in una lite tra due detenuti e ‘rimedia’ una frattura alla gamba: è successo ieri pomeriggio a un agente della Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere casertano di Santa Maria Capua Vetere. – continua sotto – 

A rendere noto l’ennesimo episodio di violenza, accaduto nel reparto Danubbio, che ospita i carcerati in isolamento, è il vicepresidente del sindacato “Con.Si.Pe.”, Luciano Martiniello. “

A causa della cronica mancanza di personale – commenta Luigi Castaldo, segretario regionale campano dell’Asppe, confederata con la Con.Si.Pe. – spesso accade che in alcune carceri ci sia anche un solo poliziotto in servizio per due piani. Apprezziamo l’iniziativa del capo del Dap – aggiunge Castaldo – di inviare i reparti mobili per sopperire alle carenze di personale ma riteniamo sia ormai improcrastinabile una tempestiva integrazione d’organico, anche destinando ai reparti detentivi gli agenti in servizio negli uffici”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico