Società

Aversa Millenaria e spettro del biodigestore: “Osservatorio Cittadino” gratis in edicola l’8 maggio

di Redazione

Apre con le celebrazioni del millennio di Aversa il nuovo numero di “Osservatorio Cittadino”, il quindicinale di informazione dell’Agro Aversano che torna in edicola, gratuitamente, domenica 8 maggio; da quella data anche disponibile online a questo link: scarica qui il pdf– continua sotto –

Spazio anche alla vicenda del biodigestore che la “Ambyenta Campania” intende realizzare nell’area industriale Asi “Aversa Nord”, sul territorio di Gricignano. Un progetto bocciato dalla Regione Campania grazie soprattutto ad un parere di “incompatibilità sociale” del consorzio Asi Caserta, che non ha assegnato il terreno, ma contro il quale la società proponente ha presentato ricorso al Tar.

E poi il caso della brucellosi bufalina in Campania, settore legatissimo all’economia aversana, patria della mozzarella di bufala, e le proteste degli allevatori contro il piano regionale di eradicazione predisposto dalla Regione. Proteste che vengono stigmatizzate dall’assessore regionale Nicola Caputo che sottolinea come il piano abbia recepito gli input degli operatori.

“Quanto pesa essere una madre?”. E’ la domanda che rivolge, nel suo editoriale, la direttrice di OC, Margherita Sarno, in occasione della Festa della Mamma, che ricade proprio l’8 maggio. Mentre padre Maurizio Patriciello, parroco anticamorra del Parco Verde di Caivano, parla della “maledizione” che affligge i territori a nord di Napoli, come Caivano e Acerra, dove di recente si è tenuta la visita istituzionale del presidente Mattarella, citando gli ultimi efferati episodi di violenza legati agli ambienti di camorra e alla cultura della illegalità. Prendendo spunto proprio dalla visita di Mattarella ad Acerra, Stefano Di Foggia parla di “resistenza” rispetto al dramma della “Terra dei Fuochi” e condanna il “riduzionismo” da parte del governatore De Luca. E ancora: tante notizie dell’agro, rubriche di diritto civile e penale, economia, ambiente, salute, storia, poesia e attualità.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico