Cultura

Sant’Arpino, Maria Rosaria Ricci presenta il libro “Abilmente”

di Redazione

Domenica 3 aprile, alle ore 10.30, nella Pinacoteca d’Arte Contemporanea “Massimo Stanzione” di Sant’Arpino (Caserta), la Pro Loco presenta il libro di Maria Rosaria Ricci dal titolo “Abilmente (Il coraggio di non arrendersi)”. – continua sotto –  

All’evento, coordinato da Franco Pezone del direttivo della Pro Loco, prenderanno parte con i saluti istituzionali il sindaco Ernesto Di Mattia, l’assessore alle Politiche sociali, Loredana DI Monte, e il presidente della Pro Loco, Aldo Pezzella. Seguiranno gli interventi della psicologa Amelia Rufolo, Vincenzo Della Puca già Garante per i diritti alla disabilità, e Gennaro Capasso, presidente della cooperativa “Casa della Vita”. Sarà presente l’autrice.

Il racconto di un impianto autobiografico lascia intravedere una strutturazione di un testo breve, dove l’io narrante presenta la sua personale storia in un rapporto tra narrazione ed emozione contenuta dove la vicenda viene esemplificata in modo sotteso e raccontata per puro appagamento interiore. La fabula e l’intreccio liberano la voce e danno effetto di valore alla scrittura. E la voce di una vicenda di sofferenza e di dolore diventa storia della protagonista nella varietà del narrare. Si assemblano nella tessitura narrativa evocazioni, ricordi, emozioni che richiamano nella invenzione personaggi e situazioni coinvolgenti. La memoria è viva senza finzione nella realtà difficile vissuta ormai sedimentata nel tempo. Quasi in preda ad un raptus, senza opporre resistenza, la scrittura limpida e lineare denota vitalità. E’ pulsione che asseconda, senza ostacoli, il bisogno di liberare sentimenti ed emozioni.

In tal senso i vantaggi di questo racconto non hanno prezzo. Sono estro, esigenza intima, stati d’animo denotativi che precedono fisionomia sempre in positivo, che si colgono già all’inizio nell’impianto narrativo. Danno sensazioni di libertà creativa, riuscendo ad assicurare momenti di quiete, riflessioni in un raccoglimento pensoso. Con questa testimonianza di scrittura creativa, la narratrice svela l’imponderabile, per raggiungere la pienezza umana.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico