Società

Aversa, area standard Via Cilea: Comune vince primo round al Tar contro scuola privata

di Nicola Rosselli

Aversa (Caserta) – Il Tar Campania dà ragione al Comune di Aversa, difeso dall’avvocatura comunale, per un ricorso di un noto istituto scolastico privato che chiedeva l’uso di uno standard sito in via Cilea, per l’accertamento dell’illegittimità del “silenzio inadempimento” formatosi sulla diffida notificata al Comune e rimasta senza alcun riscontro, nonché per la nomina di un commissario ad acta in caso di ulteriore inerzia. – continua sotto –

Il tribunale amministrativo ha dichiarato il ricorso improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse, statuendo che il Comune non era tenuto «a provvedere sulla domanda di acquisto o di locazione di un bene patrimoniale disponibile (tali essendo qualificabili le aree da destinare a standard, finché, come nel caso in esame, tale destinazione non sia effettiva).

Rimane un altro ricorso della stessa scuola contro la conferma dell’affidamento dello standard agli scout. Su questo il sindaco Alfonso Golia ha dichiarato: «Il Consiglio comunale ha espresso all’unanimità la sua volontà. Ognuno è libero di impugnare ogni atto della pubblica amministrazione ma questa libertà non è sinonimo di illegittimità. Siamo molto sereni sul tema, ovviamente aspetteremo il Tribunale amministrativo. Il nostro ufficio legale ha già depositato la memoria difensiva con la quale dimostreremo che il Consiglio con voto unanime ha agito nel rispetto delle regole».

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico