Politica

Aversa, Santulli su ritardi pista di atletica: “Si prende solo in giro la città”

di Nicola Rosselli

Aversa (Caserta) – “Caterino faccia di bronzo!”. Questo il commento di Paolo Santulli relativamente alle assicurazioni rilasciate in Commissione Cultura circa un mese fa dagli assessori Marco Villano e, soprattutto, Elena Caterino. Quest’ultima, come avevamo anche riportato su queste pagine, aveva dichiarato che entro la settimana successiva sarebbero stati eliminati i rifiuti dall’area della pista di atletica, al confine con Carinaro, e dalla possibilità segnalata dal vicesindaco Villano di far aprire parzialmente il cantiere. – continua sotto –

“Sono oltre due anni – ha continuato Santulli – che si perde tempo con questi rifiuti, il problema è legato alla volontà ed alla competenza degli addetti ai lavori. Non si vergognano nemmeno di prendere in giro la città. Gli abbiamo fatto avere gratuitamente l’area, gli abbiamo fatto avere i contributi, cos’altro dobbiamo fare? Mandarli a casa!”.

L’assessore Caterino, da parte sua, non entra nella polemica, limitandosi ad affermare: “Dopo lunghe e complesse procedure, sono stati rimossi quasi tutti i rifiuti che giacevano nell’area. Restano pochi codici ‘cer’ (codice europeo per i rifiuti speciali) ancora da rimuovere per i quali sono state attivate tutte le procedure”. “Per l’amianto – conclude l’assessore all’Ambiente – è stata espletata la gara e l’azienda ha approntato il piano lavoro ed attende l’autorizzazione Asl. Tra pochi giorni inizieranno i lavori. Per gli altri attendiamo l’autorizzazione degli impianti di smaltimento”. Intanto, la “saga della vergogna” continua e interessa trasversalmente tutte le amministrazioni che si sono succedute nell’ultimo decennio.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico