Società

Aversa, la raccolta differenziata si rinnova: isole ecologiche interrate e premialità

di Livia Fattore

Aversa (Caserta) – “Aversa differenzia!”. Questo lo slogan, coniato dall’amministrazione comunale aversana guidata dal sindaco Alfonso Golia con l’assessore all’Ambiente Elena Caterino, per migliorare la percentuale di raccolta differenziata che sta languendo senza riuscire a fare il salto qualitativo necessario. – continua sotto –

Le ultime amministrazioni hanno faticato tanto senza riuscire nell’intento. Ora, con la novità del cambio di gestore del servizio di igiene urbana e una serie di iniziative specifiche, si tenta di raggiungere livelli accettabili. «Siamo partiti – affermano all’unisono Golia e Caterino – con la campagna di comunicazione e sensibilizzazione: “Aversa differenzia!”. Un messaggio chiaro per invitare ad adottare comportamenti corretti nella gestione dei rifiuti, ma anche a ‘metterci la faccia’ senza sottrarsi al proprio dovere». «Il contributo di tutti i cittadini – affermano gli esponenti Dem – è fondamentale per ottenere risultati positivi in termini di quantità e qualità di rifiuti differenziati, a vantaggio dell’ambiente e del territorio in cui viviamo. Questa campagna di comunicazione trasmette con un linguaggio accattivante un invito incredibilmente serio: mettersi in gioco in prima persona per adottare buone pratiche ambientali. È molto importante coinvolgere i cittadini rendendoli parte attiva, con l’obiettivo di ottenere livelli di raccolta differenziata sempre migliori».

Nella pratica, in questi giorni si stanno effettuando attività di sensibilizzazione porta a porta con la consegna del kit e del materiale informativo. Contestualmente, la stessa attività viene effettuata presso l’Eco Punto aperto a cura della Tekra in piazza Crispi e contestualmente lo si sta facendo anche con l’Eco Punto Mobile. Tra le novità, il nuovo calendario della raccolta, già in distribuzione, che andrà a regime dal primo marzo prossimo. La novità più importante nel panorama dell’igiene urbana è rappresentata dall’avvio delle isole ecologiche interrate. Nel giro di poche settimane, infatti, saranno pronte le isole ecologiche interrate, presenti in otto punti di Aversa, che permetteranno ai cittadini di depositare rifiuti in maniera differenziata ottenendo anche una premialità sulla base della quantità dei rifiuti depositati.

I lavori esecutivi hanno avuto un ritardo rispetto ai tempi previsti dall’amministrazione Golia legato ad un problema creato dall’impianto elettrico dell’Enel, risolto grazie all’impegno profuso dall’assessore nei confronti della società elettrica che doveva necessariamente modificare il percorso della linea che impediva l’installazione della postazione di via De Chirico l’unica ancora non realizzata. Le altre postazioni, tutte pronte all’uso, sono posizionate in via Caravaggio, viale degli Artisti, via Giotto, piazza Cirillo, area parcheggio, Parco Pozzi, via Andreozzi e via Giolitti. Il funzionamento partirà con il nuovo calendario di conferimento. Questo periodo sarà utilizzato per la sensibilizzazione e spiegazione del funzionamento a tutti i cittadini che potranno usufruire delle stesse. – continua sotto –

«La consegna del materiale, la campagna di sensibilizzazione, il funzionamento delle isole ecologiche interrate, e così via – ha spiegato Caterino – fanno parte di un nuovo progetto di gestione dei rifiuti al quale lavoro da mesi. Un progetto che deve necessariamente partire insieme. È vero che c’è stato il ritardo dell’installazione dell’ultima isola ecologica interrata sita in via De Chirico per i motivi specificati, ma il funzionamento deve necessariamente partire con il nuovo progetto di gestione dei rifiuti». «Da marzo – conclude l’assessore – ci sarà una vera rivoluzione in materia ambientale mai vista prima. Questi mesi saranno utilizzati per la consegna del materiale, per il completamento dei lavori delle isole ecologiche interrate e dei centri di raccolta e per la campagna di sensibilizzazione».

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico