Società

Melania e Meredith, all’UniVanvitelli presentazione di due docufilm per Giornata contro violenza sulle donne

di Redazione

Dalla collaborazione tra il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” e l’Osservatorio Giuridico Italiano nascono due progetti didattici dedicati alle donne che hanno perso la vita per mano di uomini violenti: sono i docufilm “Nel bosco degli orrori”, che ricostruisce le ultime ore di vita e la successiva vicenda storico processuale del caso di Melania Rea, e “Via della Pergola n.7”, che affronta il caso di Meredith Kercher, noto anche come il “delitto di Perugia”. La presentazione si terrà giovedì 25 novembre, a Santa Maria Capua Vetere (Caserta), nell’Aulario dell’Università “Vanvitelli”, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. – continua sotto –

L’avvocato Tiziana Barrella, responsabile scientifico dell’Osservatorio Giuridico Italiano, fa sapere che “il progetto didattico è nato con un duplice intento: poter omaggiare attraverso dei ‘documentari della memoria’ due donne che non hanno avuto la gioia di vivere la loro gioventù e poter sostenere, in modo originale, la voglia di apprendere dei tirocinanti del terzo anno del corso di Scienze delle Investigazioni e della Sicurezza dell’Università Vanvitelli”.

I due documentari nascono, infatti, dopo un lungo percorso didattico composto da un ciclo di incontri in cui, i discenti, attraverso l’esperienza dei principali protagonisti dei crimini più efferati degli ultimi anni, e attraverso lo studio delle scienze forensi, hanno concluso il loro percorso di studio realizzando un elaborato finale in cui poter dar prova di tutto quanto appreso. “Proporre ai tirocinanti – spiega l’avvocato Barrella – non una relazione cartacea, bensì un vero e proprio documentario, un cortometraggio, ha fatto in modo di testare le competenze acquisite. Non più aule telematiche ma, al termine delle misure restrittive, veri e propri sopralluoghi su due delle scene dei crimini tristemente noti a tutti gli italiani: Perugia e Ascoli Piceno. Gli studenti, seguiti per tutto il percorso da tutor specializzati, hanno raccontato la storia delle donne prematuramente scomparse, anche attraverso le interviste di esperti del settore”.

Tra gli ospiti dell’evento del 25 novembre anche i protagonisti delle vicende processuali: l’avvocato Nicodemo Gentile, difensore di Salvatore Parolisi, e Luca Maori, avvocato di Raffaele Sollecito. Grazie alla direzione artistica di Francesco Afro de Falco, responsabile della regia del corto intitolato “Nel bosco degli orrori”, di Federica d’Ignoti, regista di “Via della Pergola n.7”, e le melodie del “Trio Appassionante”, tre soprano che con la loro musica difendono i diritti delle donne, e di Ilaria Graziano, cantautrice e vocalist napoletana di fama internazionale, i risultati del percorso formativo si sono materialmente realizzati su schermo. – continua sotto –

Per la ricorrenza della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne si coglierà l’occasione, attraverso la proiezione nell’Aulario, di estratti dei due documentari per omaggiare tutte le donne che sono state e sono vittime di violenza, fisica o psicologica. “Con l’auspicio – sottolinea l’avvocato Barrella – che i valori promossi da queste iniziative non si fermino alla sola giornata del 25 novembre, bensì entrino a far parte del patrimonio culturale di ogni essere umano”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico