Politica

Orta di Atella, Domenico Damiano ritira candidatura a sindaco e denuncia intimidazioni

di Redazione

All’ultimo minuto, poco prima della presentazione delle liste, Domenico Damiano ha ritirato la sua candidatura a sindaco per le amministrative di Orta di Atella (Caserta) in programma il 7 novembre. – continua sotto – 

Nella mattinata del 7 ottobre era giunta una nota che dava Damiano ufficialmente candidato alla fascia tricolore di “Rinascita Ortese”, appoggiato dalle liste civiche “Giovani Menti” e “Insieme per Orta di Atella”. E invece la sfida sarà tra Vincenzo Gaudino e Gianfranco Arena: leggi qui.

Dietro la decisione dell’imprenditore ortese ci sarebbero delle intimidazioni ricevute: atti vandalici contro la sua abitazione, ovvero un citofono danneggiato e un sasso contro il balcone che ha infranto i vetri di una porta. “Purtroppo – ha dichiarato Damiano – l’anti-Stato attraverso la prevaricazione e la violenza cerca ancora di controllare la Politica. Con Rinascita Ortese e le liste civiche Giovani Menti ed Insieme per Orta di Atella, stavamo portando avanti un programma per dare una svolta decisiva alla nostra città. Abbiamo creato un gruppo di persone che rappresentano il meglio della nostra comunità, professionisti che intendevano dare un contributo fattivo alla rinascita Ortese, ma gli atti intimidatori nei miei confronti proprio a ridosso della candidatura, dimostrano ancora una volta la presenza ingombrante della criminalità organizzata nel nostro territorio. La nostra comunità ha bisogno di un maggior controllo da parte delle istituzioni competenti, che possa garantire la discesa in campo della buona politica”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico