Politica

Gricignano, Lettieri: “Maggioranza sfugge al confronto usando cavilli regolamentari”

di Antonio Taglialatela

Gricignano (Caserta) – Adducendo motivazioni legate al regolamento consiliare, la presidente del Consiglio comunale, Maria Cristina Della Gatta, ha negato la convocazione di una seduta consiliare chiesta dall’opposizione guidata da Vittorio Lettieri e dalla consigliera indipendente Michela Caiazzo per discutere di alcune interrogazioni. – continua sotto –

A renderlo noto, in un video (guarda in alto), è il capogruppo Lettieri. “Abbiamo presentato – spiega – interrogazioni su temi molto importanti, di grande interesse per la nostra comunità, come quella a firma della consigliera Caiazzo riguardante la famosa variante al Prg che doveva tutelarci da nuovi impianti di trattamento rifiuti; o il diniego, che ho ritenuto scarno, rilasciato alla società Ecoplus per la richiesta di trattare rifiuti sul territorio; la decadenza dell’ex dirigente dell’area tecnica a seguito della nota del Ministero che ha dichiarato illegittima la sua nomina; e la questione dell’incompatibilità di alcuni assessori per l’approvazione del nuovo Puc”.

“Quindi – continua Lettieri – abbiamo chiesto alla presidente del Consiglio la convocazione di una seduta consiliare ma ci ha risposto ‘No’ perché abbiamo omesso nella richiesta lo schema di delibera per ogni punto all’ordine del giorno, così come richiesto dal regolamento. Ma noi, in quella seduta, – contesta il capogruppo della minoranza – non dovevamo deliberare alcunché, non dovevamo votare niente, era solo un Consiglio per confrontarci su questi temi rispetto ai quali vorremmo conoscere la posizione della maggioranza”. A questo punto, sostiene Lettieri, “non ci resta che pensare che la maggioranza utilizza cavilli regolamentari per sottrarsi al confronto. Ma la cosa che fa sorridere – sottolinea il capogruppo – è che mentre un sindaco addirittura sfida un cittadino semplice al confronto, allo stesso tempo un presidente del Consiglio richiama un cavillo burocratico per non convocare l’Assise. Ma sono convinto che i cittadini sapranno questi atteggiamenti da parte di chi, in campagna elettorale, ha sempre professato trasparenza”.

Il leader di “Gricignano al Centro” passa poi ad alcuni finanziamenti persi dall’amministrazione in carica: “Qualcuno potrà dire – afferma Lettieri – che gli amministratori non hanno tempo da perdere con le nostre interrogazioni, che hanno cose più importanti da fare. Ebbene, tralasciando l’importanza dei temi che avremmo trattato, non capisco cosa facciano i nostri amministratori quando trascorrono del tempo nella casa comunale. E’ notizia dell’ultim’ora, infatti, l’esclusione del Comune di Gricignano dal bando Sport e Periferie perché è stato presentato un progetto non conforme. Certo, è vero che la stesura dei progetti è di competenza dei tecnici ma alla politica, quindi agli amministratori, sicuramente spetta il controllo sull’operato di quei tecnici. E non è l’unico caso. E’ stato perso un finanziamento per la messa in sicurezza della scuola dell’infanzia per circa un milione di euro, quello da 2 milioni e mezzo per il potenziamento della rete fognaria di alcune strade ed altri finanziamenti che avrebbero rappresentato opportunità per il nostro territorio”. – continua sotto –

Lettieri chiude con un appello ai cittadini ricordando che venerdì 8 ottobre, alle ore 15, in zona industriale, nei pressi della Progest, ci sarà una manifestazione importante contro il biodigestore e gli “affaristi della monnezza”: “Non mancate”. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico