Cronaca

Brescia, fece esplodere il suo appartamento: latitante arrestato in Spagna

di Redazione

E’ stato rintracciato in Spagna l’uomo che, lo scorso 14 giugno, aveva causato un’esplosione nel proprio appartamento a Brescia. Arrestato e sottoposto ai domiciliari, il 38enne era riuscito a fuggire ma è stato individuato dagli agenti della Digo a Fuengirola, nel distretto di Marbella, in Spagna. Qui gli agenti della Polizia National hanno portato in carcere il 38enne, su cui pendeva un mandato di cattura europeo. – continua sotto – 

E’ accusato di aver “fabbricato un congegno micidiale di natura incendiaria composto da inneschi e polvere pirica modificata per incrementarne il potenziale esplosivo” e “aver cagionato due esplosioni seguite da violento incendio, idonee a determinare il crollo” del proprio appartamento. L’uomo era stato ricoverato in ospedale per le ferite riportate nell’esplosione e una volta dimesso era stato prima portato in carcere e poi messo agli arresti domiciliari. – continua sotto – 

Dopo la fuga il Servizio per il contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Interno, insieme alla Digos di Brescia, si è messo sulle sue tracce. Individuato anche grazie alle intercettazioni, è stato intercettato dagli agenti della Comisaria General de Informacion all’interno di un esercizio commerciale. Ha opposto resistenza ai poliziotti, uno dei quali è rimasto ferito, ma è stato bloccato. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico