Cronaca

Napoli, aggressioni e auto della Polizia speronata: 3 arresti nel clan Reale

di Redazione

Napoli – Due aggressioni: una ad un “cliente” che non aveva pagato dosi di droga, l’altra all’esponente di un clan rivale. Sono gli episodi per i quali, secondo gli inquirenti, sono coinvolti Pasquale Reale, 25 anni, Agostino Notturno, di 23, e Vincenzo Reale, 24, tutti napoletani, arrestati dalla polizia con l’accusa di lesioni aggravate in concorso, con l’aggravante del metodo mafioso. Sono ritenuti contigui al clan Reale che ha base nel rione Pazzigno del quartiere San Giovanni a Teduccio di Napoli, alleati e imparentati con i Rinaldi del vicino Rione Villa. – continua sotto – 

Le indagini, svolte tra novembre 2017 ed agosto 2019, supportate da dichiarazioni testimoniali e di collaboratori di giustizia, da attività tecnica e dall’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, hanno permesso di raccogliere elementi probatori nei confronti dei tre, i quali, avvalendosi della forza intimidatrice del gruppo criminale di appartenenza, operante a San Giovanni, avrebbero effettuato nel 2017 un’aggressione armata quale ritorsione per un mancato pagamento di sostanza stupefacente ai danni di un loro cliente inadempiente, e nel 2019 avrebbero attuato una violenta aggressione ad un soggetto legato all’avversa organizzazione criminale, operante nello stesso territorio, giungendo a speronare una volante della Polizia di Stato intervenuta sul posto. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico