Aversa

Aversa, manutenzione verde pubblico al palo. Caterino: “Accordo con Sma Campania per riqualificazione parchi”

Aversa (Caserta) – Nuova linfa e, soprattutto, nuova speranza per i tre parchi urbani cittadini: il principale, il Parco Pozzi, e i due parchi urbani intitolati al regista Ninì Grassia e al maestro Antonio Balsamo. Questi ultimi due, praticamente chiusi per impossibilità di garantire non solo la manutenzione, ma anche la guardiania. La novità giunge, come annuncia l’assessore al ramo Elena Caterino, «dalla sottoscrizione con la Regione Campania di apposita Convenzione regolante i rapporti per l’esecuzione di interventi di competenza regionale in campo ambientale connessi alla risoluzione di criticità del territorio regionale». – continua sotto – 

«Con determinazione e tenacia – ha continuato l’esponente Dem – abbiamo iniziato negli ultimi tempi un confronto con i dirigenti dell’azienda partecipata regionale Sma Campania che hanno effettuato nei giorni scorsi un sopralluogo presso tutti i siti che saranno interessati dalla riqualificazione». Di conseguenza, Caterino, annuncia «l’avvio dei lavori ai sensi della predetta Convenzione con la riqualifica ambientale dei parchi cittadini partiti lunedì con gli interventi previsti al Parco Pozzi, per poi procedere con gli altri parchi e con la Villa Comunale». La procedura non era ancora partita a causa del lockdown e di problemi organizzativi da parte della Regione Campania. «Interventi fondamentali per noi – evidenzia l’esponente dell’esecutivo aversano – soprattutto in questo particolare momento caratterizzato dal rallentamento dei lavori di manutenzione del verde pubblico a causa della pandemia che ha colpito alcuni addetti al verde e a causa del guasto di automezzi che non possono essere riparati per mancanza di fondi almeno fino all’approvazione del bilancio».  – continua sotto – 

Attualmente la manutenzione del verde pubblico è praticamente assente. Non a caso deve essere registrato l’intervento del responsabile provinciale Ambiente di Fratelli d’Italia, Pino Cannavale, che ha dichiarato sull’argomento: «Il degrado ormai è sotto gli occhi di tutti gli aversani. Solo la nostra amministrazione fa finta che va tutto bene, possibile che i nostri amministratori, non vedono quello che c’è ad Aversa? Possibile che d’avanti all’evidenza fanno finta di niente? Possibile che in questi giorni non si sono preoccupati di dare una sistemata al cimitero cittadino». – continua sotto – 

Per quanto riguarda il verde cittadino, rifacendosi anche alle centinaia di segnalazioni sui social da parte degli aversani, «ci fanno rendere conto – afferma Cannavale – che il verde ad Aversa è abbandonato, vedi i vari parchi cittadini, per non parlare del parco Pozzi e della villa comunale, ormai una foresta, piena di erbacce e piante abbandonate. Questo è quello che riguarda il verde, senza parlare delle condizioni delle strade cittadine, ormai ridotte a sentieri di guerra mentre i nostri amministratori, continuano a dire che stanno cambiando il volto di Aversa. I cittadini stanno vedendo il cambiamento, ma in negativo e non come vogliono farci credere e per smascherare chi ci dice che va tutto bene, hanno iniziato a postare sui social foto e video che mostrano le cose come stanno realmente». – continua sotto – 

La manutenzione non è, però, l’unico punto dolente del verde pubblico e dei parchi cittadini in particolare. Da anni, oramai, indipendentemente dalle amministrazioni che si sono succedute, i parchi Balsamo e Grassia sono stati praticamente sempre chiusi e il parco Pozzi non ha mai brillato. Probabilmente, per entrambi, sarebbe bastato (e forse si è ancora in tempo) affidarli a qualche associazione di volontariato (anche due insieme), non per forza di cose ambientaliste, dando loro anche la possibilità di utilizzare come sede le costruzioni presenti nelle due strutture, con l’obbligo della manutenzione, almeno ordinaria. – foto dal gruppo Fb “Amici del Parco Pozzi”

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico