Aversa

Aversa, il Comune punta a scuolabus elettrici per spostamenti casa-scuola

Aversa (Caserta) – Scuolabus elettrici o ibridi e pedibus con il doppio intento di migliorare non solo l’ingolfata mobilità urbana, ma anche diminuire l’inquinamento atmosferico in una città che ha l record di sforamenti nel 2021 a dispetto del lockdown perenne che si sta vivendo. L’amministrazione cittadina sta cercando di coinvolgere tutte le famiglie interessate con l’intento di farli sentire parte di un progetto che raccolga le esigenze di tutti gli aversani migliorando la qualità della vita. Un progetto finalizzato all’adozione di scuolabus elettrici/ibridi comunali per favorire gli spostamenti casa-scuola in maniera sostenibile, a minor impatto ambientale decongestionando il traffico cittadino. – continua sotto – 

«A voi genitori – si legge in una nota – è stato sottoposto dalla scuola di riferimento, un questionario, via mail o sul sito web della scuola stessa, per rilevare i comportamenti di mobilità negli spostamenti casa-scuola, nonché le valutazioni sulle criticità esistenti nei percorsi di spostamento verso i plessi scolastici». Questionario che è stato concordato tra amministrazione e dirigenti scolastici che hanno dato un’adesione unanime al progetto la cui attuazione è divenuta oramai necessaria anche alla luce di una situazione insostenibile per quanto riguarda il traffico veicolare che si ingolfa anche in questi giorni di divieto. Le domande mirano alla conoscenza delle abitudini delle famiglie aversane per quanto riguarda le modalità di copertura del percorso casa – scuola e la disponibilità a cercare alternative valide ma meno invasive, tipo uscire con dieci auto per partire dallo stesso condominio per far raggiungere la stessa scuola ad altrettanti bambini. – continua sotto – 

Dall’amministrazione aversana anche l’appello affinché le famiglie rispondano in massa al sondaggio «per analizzare e sviluppare un servizio che possa abbracciare in maniera più ampia possibile le esigenze dei vostri figli». Non manca, da parte del sindaco Alfonso Golia «un ringraziamento ai dirigenti scolastici delle scuole comunali di Aversa per aver accolto con entusiasmo tale iniziativa». «Portiamo avanti – ha continuato il primo cittadino aversano – il programma elettore attraverso politiche innovative per risolvere uno dei problemi più dannosi del nostro territorio. Dopo il bici plan, un ulteriore passo in avanti verso una mobilità sostenibile alternativa alle auto private». «Siamo – ha concluso Golia – in fase di progettazione, sono coinvolte famiglie, docenti e cittadinanza. Portiamo avanti un modello partecipato per la costruzione della città del futuro. Abbiamo un obbligo di mandato nei confronti dei più piccoli ed è per loro che ogni giorno continuiamo a lavorare con sempre più determinazione. Un passo alla volta Aversa diventerà la città per tutti». – continua sotto – 

«Tante le iniziative promosse dall’amministrazione per migliorare – gli ha fatto eco l’assessore all’Ambiente Elena Caterino – la qualità dell’aria dell’ambiente urbano come la forestazione urbana e la partecipazione a bandi importanti come quello “un albero per il futuro”. Per ridurre le emissioni di CO2 si è pensato di avviare un progetto finalizzato all’adozione di scuolabus elettrici comunali per favorire gli spostamenti casa-scuola in maniera sostenibile a minor impatto ambientale». In pratica, si tratta di definire il Piano di Spostamenti Casa-Scuola (Pscs), ossia. Piano che attraverso l’analisi congiunta dei comportamenti di mobilità del personale e degli studenti, nonché attraverso l’analisi dell’offerta di servizi di trasporto, definisce una strategia e propone una serie di azioni integrate volte a sviluppare una mobilità casa-scuola sicura e sostenibile.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico