Aversa

29 Marzo, “Aversaturismo” compie dieci anni: il grande obiettivo dei festeggiamenti del Millennio

Il 29 marzo 2011, dieci anni fa, nasceva ad Aversa l’Associazione turistico – culturale Aversaturismo, grazie alla tenacia, ma soprattutto all’amore per la città normanna e per il territorio di un gruppo di amici, diventati poi soci fondatori.  Si concretizzava, così, la forte volontà di dare vita ad un’aggregazione associativa solida e duratura, con fondamenta profonde, in grado di intercettare esigenze culturali, sociali ed economiche, ma anche di offrire alle nuove generazioni conoscenze, strategie ed opportunità, soprattutto con la promozione e la valorizzazione di Aversa e di tutto l’Agro. – continua sotto – 

In quel marzo di dieci anni fa iniziava, dunque, una “piccola storia” nella Storia più grande ed importante della “millenaria” Aversa. In occasione di questa ricorrenza “storica” incontriamo il dottor Sergio D’Ottone, Console per Aversa del Touring Club Italiano, ma soprattutto principale fondatore e, ininterrottamente, presidente dell’Associazione Aversaturismo. “In effetti – come racconta D’Ottone – l’idea concreta di dare vita ad un’associazione che si occupasse in maniera ravvicinata della promozione turistico -culturale di Aversa era nata in me già alcuni anni prima. Tuttavia, avevo bisogno di metabolizzare bene ed approfondire alcuni concetti, attraverso una serie di opportune riflessioni, confrontandomi soprattutto con altri cari amici. Oggi Aversaturismo è ormai una realtà consolidata e molto seguita, ma soprattutto una vera “squadra” ben affiatata, grazie anche a tanti amici soci che si sono aggregati successivamente con entusiasmo, convinzione ed impegno.  Forse dieci anni fa pochi avrebbero scommesso sulla sua durata e soprattutto sulle tante iniziative che sono state intraprese. Ad Aversa, infatti, le associazioni, fatta eccezione per quelle di ispirazione internazionale e nazionale, generalmente non hanno lunga vita e, nella migliore delle ipotesi, fanno leva sull’impegno personale e ‘cireneo’ di pochissimi soci. Aversaturismo si è rivelata nel tempo una vera e propria eccezione e non un’avventura di breve durata”. – continua sotto – 

Il prestigioso traguardo di dieci anni di vita associativa costituisce anche l’occasione per un breve bilancio delle attività svolte. Il presidente D’Ottone, con evidente soddisfazione, prova a farlo mettendo bene in risalto alcune cifre: “Nel corso di dieci anni di vita l’Associazione, che oggi conta circa 70 soci adulti e circa 500 soci junior, ha già realizzato molteplici attività ed eventi con grande successo di pubblico, oltre a realizzare un sito web informativo con circa 50.000 visitatori annuali, supportato da una pagina facebook con 6600 fan ed una portata media di 20.000 contatti mensili. Da circa due anni è attiva una Carta Servizi per i propri soci con sconti e convenzioni presso le attività commerciali convenzionate: a tutt’oggi sono attive circa 600 card”. – continua sotto – 

D’Ottone, tuttavia, non nasconde il rammarico per non aver potuto celebrare adeguatamente i 10 anni di vita di Aversaturismo. “La ricorrenza dei nostri dieci anni di vita associativa coincide, purtroppo, con un periodo molto difficile per la nostra Nazione ed ovviamente per la nostra comunità locale. Avrei voluto ringraziare in un’apposita manifestazione tutti i nostri soci per l’impegno associativo e culturale profuso in tanti anni al fine di valorizzare e promuovere Aversa e l’intero territorio. Siamo una squadra bella e coesa, composta soprattutto da amici. Purtroppo il lungo periodo di pandemia in corso, denso di ansie e di preoccupazioni, caratterizzato dal distanziamento, non offre alcuna possibilità di incontro. Tuttavia questo particolare momento storico non manca di offrire spunti ed opportunità per positive riflessioni sul futuro e per poter riprendere, appena possibile, le iniziative interrotte bruscamente”. – continua sotto – 

Come ormai noto, il principale progetto ideato e coordinato negli ultimi anni da Aversaturismo è “Aversa Millenaria” nell’ambito del quale sono stati realizzati tantissimi eventi, grazie soprattutto ad una Protocollo d’Intesa con la Diocesi di Aversa, la Caritas di Aversa, 18 Istituti Scolastici, 2 Comuni (Aversa e Casaluce) e diverse associazioni. “Al di là delle disquisizioni sull’anno di fondazione di Aversa, spesso sterili ed improduttive”, precisa D’Ottone, “il Millennio, oggetto di una delibera assunta proprio in questo mese di marzo dall’attuale amministrazione comunale guidata dal  Sindaco Alfonso Golia, su proposta dell’assessore alla Cultura, Luisa Melillo, dopo quella del gennaio 2013 a firma del compianto sindaco Giuseppe Sagliocco , costituisce già oggi, ma  costituirà sicuramente per l’ immediato futuro, un’occasione irripetibile per il rilancio sociale, culturale ed economico della Città e dell’intero territorio. Un’ulteriore opportunità, da cogliere al volo, per investire, anche intercettando opportuni finanziamenti, in turismo culturale, ‘creando’ ad Aversa una vocazione turistica di cui si è spesso parlato e scritto senza convinzione. Una vera e propria ancora di salvezza e di speranza in un momento difficile e di tensioni sociali come quello attuale. E’ una strategia in cui Aversaturismo ha sempre creduto nei suoi primi dieci anni di vita ed in cui, ovviamente, continua e continuerà a credere anche per il futuro”. 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico