Home

Covid, “effetto vaccino” a Londra: zero decessi, è la prima volta in sei mesi

Londra registra zero morti per Covid-19 per la prima volta in sei mesi. Lo scrive la Bbc riportando i dati diffusi dalla Public Health England (PHE). Al culmine della crisi sanitaria, nell’aprile 2020,  c’erano circa 230 decessi al giorno legati al virus: la città rappresenta il 12% di tutte le vittime per coronavirus nel Regno Unito. Tutto merito del vaccino: sono 30milioni i britannici “immunizzati” finora. Oggi i dati dimostrano come non si siano registrati decessi di pazienti londinesi entro 28 giorni da test positivo per coronavirus: un traguardo quasi inimmaginabile se si pensa che la città è stata l’epicentro della prima ondata di pandemia lo scorso anno. – continua sotto – 

E il tasso di contagio in tutto il Regno Unito cala ancora: i casi sono scesi di un terzo a 3.862 e anche i decessi ulteriormente diminuti, a soli 19, proprio mentre il paese si appresta a compiere i primi significativi passi in direzione di un allentamento delle restrizioni anti-Covid. Sarà consentito incontrarsi all’aperto in gruppi di sei persone, anche all’interno di giardini privati, mentre potranno riprendere le attività sportive all’aperto. – continua sotto – 

Sono gli effetti di una massiccia campagna vaccinale. Precisamente sono 30,151 milioni le persone che hanno ricevuto la loro prima dose tra l′8 dicembre e il 27 marzo, circa il 57 per cento di tutti gli adulti. Altre 3 milioni e mezzo di persone hanno avuto una seconda dose, il che vuol dire che in tre mesi sono state somministrate 33,678 milioni di dosi in tutto. – continua sotto – 

Intanto, il Paese attende l’imminente arrivo di oltre 500 mila dosi del nuovo vaccino statunitense, quello Moderna: si aggiungerà alle milioni di dosi di Pfizer e Oxford-AstraZeneca, già disponibili nel Regno Unito, e aprirà la strada all’immunizzazione di coloro che hanno meno di 50 anni.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico