Carinaro

Carinaro, sindaco e maggioranza a Rachele Barbato: “Torna con noi, hai nostra stima e fiducia”

Carinaro (Caserta) – Appello “corale”, del sindaco Nicola Affinito e della sua maggioranza consiliare, rivolto alla consigliera Rachele Barbato, di recente dimessasi dall’incarico di assessore all’Istruzione e dichiaratasi indipendente in Assise (leggi qui), affinché tutti insieme possano “proseguire un percorso politico condiviso, improntato sulle parole chiave del dialogo costruttivo, del rispetto delle altrui idee ed opinioni e di una fattiva collaborazione. Parole chiave – sottolineano Affinito e la maggioranza – che da sempre sono state leit motiv del nostro agire, fulcro fondamentale del nostro programma elettorale”. – continua sotto –

Il messaggio distensivo prosegue: “Il lavoro di squadra impone sinergie, equilibrio e confronti che, spesso, possono condurre a scontri, collisioni e frizioni. Non sempre un gruppo di menti pensanti si trova concorde su argomenti, tematiche e problemi, a maggior ragione quando questi riguardano il bene di un intero paese”. E qui Affinito e company porgono alla Barbato il calumet della pace: “Spinti dalla rinnovata linfa che questo momento di confronto ha generato, cogliamo l’occasione per considerarlo un momento di crescita ed un punto di ripartenza, rinnovando la stima e la fiducia di Rachele Barbato, sintesi del pensiero di tutto il gruppo di maggioranza, considerandola indispensabile alla guida politica della nostra comunità”. – continua sotto –

Nel motivare le sue dimissioni, Barbato aveva sostenuto che non esistevano più “le condizioni per poter esercitare serenamente e in autonomia le funzioni” a lei delegate e sottolineato il verificarsi di “mancanza di rispetto” verso la sua persona e le sue idee, non specificando, tuttavia, cosa davvero avesse infranto il rapporto col sindaco e il resto della coalizione. Tant’è che il gruppo consiliare di opposizione del Pd (leggi qui) aveva sollevato più di un sospetto, chiedendo: “A cosa si riferisce l’ex assessora Barbato? A chi o a cosa sarebbe dovuta questa compressione della sua autonomia?”. E soprattutto “Chi comanda realmente al Comune di Carinaro?”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico