Società

Aversa, Epifunny 2021: migliaia di calze e giocattoli per i bambini

di Redazione

Ad Aversa (Caserta) per l’Epifania 2021 una grandissima raccolta di cioccolata e giocattoli: quasi 1000 giocattoli e calze raccolte grazie alla Mappa della Solidarietà, iniziativa patrocinata è sostenuta dal Comune di Aversa, con Caritas Diocesana, Libreria il Dono, Nes – Nucleo Emergenza Sociale in testa insieme a ben 40 associazioni e gruppi. – continua sotto –

Gli altri anni la Libreria “Il Dono”, in sinergia con la Caritas, era solita organizzare l’Epifunny, una serata in un locale della città con l’obiettivo di raccogliere doni: causa Covid, ovviamente, ciò non è stato possibile quest’anno; tuttavia, quasi per un lieto contrappasso, ma grazie soprattutto a mille altre iniziative organizzate dalla “Mappa” (carrelli sospesi in tutte le attività commerciali della città, pasti caldi e pizze ogni giorno donati da tutti i commercianti, punti di raccolta per donazioni spontanee presso Dono e, come tutto l’anno in Caritas) questa più mesta Epifania 2021 è diventata forse quella dell’Epifunny più ricco e gioioso di sempre. – continua sotto –

Non solo Epifania. Come già accennato, dal 10 dicembre, la Mappa della Solidarietà è attiva con i propri carrelli sospesi in tantissime attività commerciali della città tra supermercati, alimentari, negozi di giocattoli e persino di abbigliamento; tante associazioni hanno contribuito con raccolte fondi e con mercatini solidali a sostenere le spese per l’acquisto di generi di prima necessità e regali; a Natale sono stati distribuiti più di 200 regali ad altrettanti bambini, oltre alla consueta distribuzione di pasti e generi alimentari in Caritas; negli altri giorni oltre 1000 pasti caldi donati a Caritas e altrettante pizze con l’iniziativa “La Pizza Solidale”. – continua sotto –

“Aversa si rivela la Città della Solidarietà – ha detto Mariano Scuotri, consigliere comunale alle Politiche Sociali – nonché la città dove è possibile mettere in atto concretamente un concetto che sembra solo teorico: donare è un cerchio. È il cerchio costituito da tutti questi volontari che, in queste feste così strane, hanno deciso di farsi un regalo, ovvero aiutare gli altri. I numeri di questa iniziativa mi rendono felice perché significa che laddove c’è una mano che chiede aiuto, ce n’è una che risponde: ma allo stesso tempo mi inquietano perché mi fanno capire quanto questa pandemia sta incidendo sulla vita di tantissime famiglie che magari un anno fa non avrebbero avuto bisogno di chiedere un supporto”. – continua sotto –

Oltre 100 i volontari impegnati nelle attività, delle seguenti associazioni, gruppi e enti: Confesercenti, Libreria Il Dono, Unicef Caserta, Caritas Diocesana di Aversa, Nes – Nucleo Emergenza Sociale del Comune di Aversa, Protezione Civile di Aversa, Croce Rossa Aversa, Migrazioni, Non Sei Sola, Tu Donna, ArteDonna, Libera Presidio di Aversa, Liburia Felix, Mamme Coraggio, Familiari Vittime della strada, Pro Loco di Aversa, Frignano c’è, Patatrac, Il Lucernaio, Maria Cristina di Savoia, Famiglia al centro, Insieme per Teverola, Officina Morano Compasuni, Democrazia e Territorio, Vincenziane S. Agostino 1, Vincenziane S. Agostino 2, Vincenziane S. Giuseppe Operaio, Agesci Aversa 1, Agesci Aversa 2, Agesci Aversa 3, Masci Aversa 1, Masci Aversa 2, Andos Aversa, La Casa del Donatore, Aversa Food, Alumni del Liceo Cirillo. IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico