Aversa

Aversa, l’assessore Caterino traccia il bilancio 2020 del settore Ambiente

Aversa (Caserta) – “Questo è il momento di guardare con positività al futuro perché siamo un popolo che non si arrende”. Così esordisce l’assessore all’Ambiente, Elena Caterino, nel tracciare un bilancio dell’attività nel suo settore durante il 2020 appena concluso. – continua sotto – 

“Dal punto di vista amministrativo – sostiene Caterino, cominciando a parlare del servizio di igiene urbana – posso ritenermi soddisfatta per questi primi mesi di mandato. Tante le problematiche ataviche risolte, in primis il ‘passaggio di cantiere’ grazie al quale abbiamo cambiato il volto ad una città oramai in ginocchio da troppi anni ed abbiamo ridato dignità lavorativa agli operatori ecologici. Sono in arrivo i cestini per la città, i carrellati nuovi muniti di codice identificativo, le buste rifiuti e altro. Abbiamo dato inizio a tutti i ‘servizi accessori’ come pulizia caditoie, lavaggio strade, spazzamento manuale e meccanico, rimozione fogliame, eccetera, che non si effettuavano da tempo immemore. Sono in programma una serie di iniziative di ‘politica ambientale’ per rendere Aversa una città virtuosa. Abbiamo sbloccato il problema delle ‘isole ecologiche interrate’. Siamo, infatti, all’installazione delle ultime due delle prime otto. Abbiamo attivato un controllo su tutto il territorio cittadino grazie agli agenti del Nucleo Ambientale che ringrazio”. – continua sotto – 

E a proposito di controlli Caterino fa sapere: “Ampliato il sistema di videosorveglianza per combattere il problema dell’abbandono dei rifiuti. E’ stato inserito un nuovo capitolo nel ‘Peg’ e con i fondi saranno acquistate nuove telecamere e fotocamere trappola. È pronta, infatti, una prima determina. Abbiamo, inoltre, firmato una convenzione con le guardie ambientali zoofilie che ringrazio per le attività svolte in questi primi tempi”. L’assessore, poi, aggiunge: “Abbiamo fatto ripartire tutti i servizi all’interno delle aree di competenza dell’Acer. Abbiamo fatto ripartire con successo e tenacia il settore del Verde Pubblico per il quale tra pochi giorni avremo il supporto di un agronomo professionista per la prima volta ad Aversa. Abbiamo riacceso i riflettori sul problema randagismo con uno studio specifico e portando a casa un risultato epocale che è quello della realizzazione di un rifugio per cani. Per i nostri amici a quattro zampe sono in programma una serie di iniziative per incentivare le adozioni”. – continua sotto – 

“Abbiamo concluso – spiega ancora l’esponente della giunta – la procedura negoziata relativa alla riqualificazione dell’area standard di via Madonna dell’Olio – Rione Bagno alla quale pensavamo fin dai tempi dell’opposizione. Abbiamo concluso la procedura negoziata per l’installazione di giostrine. Nascerà presto un punto lettura nel Parco Pozzi con una ‘Panchina Letteraria’ progetto che porteremo avanti in sinergia con l’assessore alla Cultura. Abbiamo effettuato il restauro della fontana di piazza Vittorio Emanuele. A breve partiranno anche i lavori anche delle altre due fontane cittadine quella di piazza Trieste e Trento e quella di Porta San Giovanni. Sono pronti per l’approvazione in Consiglio Comunale diversi regolamenti utili per la città ai quali abbiamo lavorato in sinergia con la Commissione Ambiente che ringrazio per la disponibilità e per il lavoro profuso in questi mesi”. – continua sotto – 

“Tanti gli obiettivi raggiunti – conclude Caterino – per i quali ringrazio tutti coloro che hanno lavorato al mio fianco ma tanti ancora quelli da raggiungere per i quali lavoreremo con la professionalità e la tenacia che ci ha contraddistinto in questi mesi. Auguro a tutti un buon inizio anno”. IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico