Campania

Campania, De Luca: lockdown con 1000 casi e 200 guariti al giorno

“Obiettivo è avere equilibrio tra nuovi positivi e guariti. Ma se abbiamo mille contagi e duecento guariti è lockdown”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in diretta Facebook. “Se abbiamo – ha detto – un incremento ogni giorno di 800 nuovi positivi chiudiamo tutto. Non drammatizzo, faccio un calcolo numerico”.

De Luca ha anche cercato di preparare i campani a ciò che li aspetta nelle prossime settimane che, dice, sarà molto diverso da quello che hanno invece vissuto nel corso della prima ondata, quando ad essere colpito dal virus è stato prevalentemente il Nord Italia: “Il momento difficile del Covid-19 non è alle spalle, è ancora davanti a noi. Prepariamoci ad avere mesi, se le tendenze in corso si confermano, ancora più pesanti di quelli da gennaio a maggio”. Una delle difficoltà per il tracciamento dei casi è legata al fatto che, continua, “abbiamo molti asintomatici, tra gli oltre 700 positivi che avremo anche oggi il 90-95% è asintomatico. Queste persone vanno collocate in isolamento domiciliare e non vanno in ospedale. Però se si alza l’età media dei contagi dobbiamo aspettarci anche ricoveri ulteriori, con due novità che non avevamo 6 mesi fa, l’apertura delle scuole e la stagione dell’epidemia influenzale”.

Il governatore ha poi concluso dicendo che il numero di tamponi effettuati aumenterà, dopo le accuse di svolgere pochi test riservate nei mesi scorsi alle autorità regionali, ma questo non risolverà il problema della pressione sulle strutture sanitarie, anzi potrebbe accelerarne la crisi se in parallelo non si reperirà anche nuovo personale: “La Soresa (Società regionale per la Sanità in Campania, ndr) ha aggiudicato ieri una gara per 10mila tamponi dai privati al giorno. Ma quando faremo 20mila tamponi dobbiamo ricordarci che ci servirà il personale medico per seguire in isolamento domiciliare i positivi che aumenteranno”.

Intanto, continua la crescita dei contagi in Campania: in 24 ore 769 positivi su 9.549 tamponi e si registrano cinque decessi. Sono i dati del bollettino di oggi dell’Unità di crisi regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologia da Covid-19. Il totale dei positivi è di 17.233 unità; quello dei tamponi è di 664.441. I guariti del giorno sono 117. Il report sui posti letto su base regionale indica in 1.110 i posti di terapia intensiva disponibili, in 63 i posti letto di terapia intensiva occupati. I posti letto di degenza disponibili sono 747 mentre quelli di degenza occupati sono 576. Come programmato, a questi posti letto disponibili si aggiungono, in caso di necessità, quelli della “Fase C” che prevede l’attivazione di 600 posti letto di degenza, 200 di sub-intensiva e 200 di terapia intensiva.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico