Caserta Prov.

Salvini a Baia Domizia: “Litorale casertano capitale immigrazione clandestina”

“Questo luogo, il cuore della Campania, potrebbe essere una perla del turismo e invece è una delle capitale europee dell’immigrazione clandestina. C’è uno splendido litorale che non può essere ricordato solo per la criminalità e le migliaia di clandestini che bivaccano giorno e notte. Ci torno e, quando torno a fare il ministro, ultimeremo il lavoro iniziato”. Cosi’ Matteo Salvini che oggi, nel suo tour elettorale in Campania, tiene un comizio in uno stabilimento balneare a Baia Domizia, sul litorale casertano.

“I De Luca, i Bassolino e i de Magistris devono andare a casa”. “I politici casertani – dice il senatore – hanno preso il voto dei casertani per 50 anni e poi sono scomparsi. Noi siamo per la prima volta sulla scheda elettorale. Non facciamo miracoli, ma guarda caso secondo il Sole 24 Ore i primi tre governatori, i piu’ efficienti e i piu’ amati, sono della Lega. Se lo facciamo altrove perche’ non possiamo farlo in Campania”.

“A casa tutti i balordi di Castel Volturno” – “Mi piacerebbe che questo splendido litorale e Castel Volturno non fossero noti per l’immigrazione clandestina, lo spaccio di droga e la prostituzione. Un po’ di pulizia con le maniere buone si fa, pero’ non puoi andare a portare margherite a chi scippa, spaccia e stupra. L’impegno della Lega e’ restituire il mare della Campania ai campani e mandare a casa tutti i balordi che sono arrivati in questi anni qui. Ne abbiamo le scatole piene”. È la promessa di Salvini ai supporter della Lega.

“Andrò in tribunale a testa alta” – “Io fra 40 giorni avro’ l’occasione di andare per la prima volta in un tribunale da imputato per sequestro di persona per aver bloccato gli sbarchi, difeso l’onore e i confini del mio Paese. Quel sabato mattina andro’ in tribunale a Catania a testa alta, con la schiena dritta e orgoglioso di quello che ho fatto”.

“Grazie a De Luca 50mila campani si curano altrove” – “Ricordo sottovoce a De Luca che, grazie alla sua incapacita’ e a quella della sinistra che ha governato negli ultimi anni, 50mila cittadini campani sono costretti a farsi curare in ospedali di altre Regioni pagando di tasca loro. Il Pd ha conciato la sanita’ campana in queste condizioni. Imbarazzanti”. Così Salvini intervenendo durante una visita al cantiere del policlinico di Caserta. “Tanti casertani ricordano le passeggiate di De Luca e le promesse: daremo lavoro, faremo l’ambulatorio, creeremo posti letto. La situazione invece e’ questa. Quando governa la Lega i tempi vengono rispettati”, ha aggiunto il senatore leghista. “Faccio l’esempio del ponte di Genova, un disastro che ha visto la citta’ rialzarsi e in un anno e mezzo ricostruire quello che altrove avrebbe richiesto 20 anni. Quindi, per Caserta e la Campania vale il modello Lega che e’ il modello Genova: fare velocemente, azzerando il codice degli appalti e togliendo di mezzo tangenti e camorre varie”. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico