Aversa

Aversa, raccolta rifiuti: Tekra subentra a Senesi. Caterino: “Ora riorganizzare il servizio”

Aversa (Caserta) – Arriva la svolta sul fronte del servizio di igiene urbana della città di Aversa. Dopo l’ultimatum dell’amministrazione comunale alla Tekra, la ditta aggiudicataria dell’appalto che avrebbe già da tempo dovuto subentrare alla Senesi, azienda che attualmente gestisce il ritiro dei rifiuti, sembra che si è giunti ad un accordo per la sottoscrizione definitiva del contratto. “Per la città di Aversa è una data significativa perché è stato raggiunto un obiettivo importante”, ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Elena Caterino.

“La Tekra – ha aggiunto Caterino – ci ha comunicato di aver accettato tutte le soluzioni proposte dal comune per concludere il passaggio di cantiere. Di concerto con il sindaco avevamo posto un ultimatum alla Tekra poi saremmo andati avanti con la graduatoria del capitolato di gara dove c’erano altre due ditte, peraltro già inserire nella white-list della Prefettura di Caserta. Oggi ci è arrivata la comunicazione. Da quando ci siamo insediati abbiamo dovuto affrontare il nodo dei dipendenti che il comune non pagava da anni, ma ancor di più quello relativi ai livelli che non erano aggiornati. È stato un percorso lungo e difficile, adesso riconvocheremo le parti per preparare il contratto, firmarlo e avviare una svolta nella gestione dell’igiene urbana nella nostra città”. Riguardo al futuro del servizio di raccolta dei rifiuti, che andrà a regime dopo l’insediamento della Tekra, l’esponente dell’esecutivo tiene a precisare: “Adesso arriva la parte più difficile perché bisogna riorganizzare un servizio non più adeguato alle esigenze della città. Il capitolato ha tante criticità ed è obsoleto ma sono sicura che con la collaborazione di tutti avremo una città più pulita e decorosa”.

Alle parole dell’assessore fanno eco quelle del primo cittadino Alfonso Golia: “È un passo avanti importante reso possibile dal tenace lavoro di Elena Caterino che da presidente della commissione e poi da assessore all’ambiente, di concerto con l’ufficio, ha affrontato tutte quelle criticità, trascurate negli anni, che bloccavano il passaggio di cantiere e che ormai tutti gli aversani conoscono, tra cui gli operatori non riconosciuti dal comune e i livelli del personale non aggiornati. Ora bisogna stringere i tempi degli adempimenti burocratici – sottolinea il sindaco – e fare in modo che l’avvicendamento tra Senesi e Tekra avvenga nel più breve tempo possibile, compatibilmente con l’organizzazione di un cantiere in una città di 60mila abitanti”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico