Cronaca

Aversa, nuovo caso di coronavirus dopo 3 mesi. Golia: “Massima prudenza”

di Redazione

Aversa (Caserta) – Dopo quasi tre mesi si registra sul territorio di Aversa un nuovo caso di Coronavirus, collegato ad altri casi emersi nell’agro aversano negli ultimi giorni. Si tratterebbe di una donna non residente, che si trova in città ospitata da un congiunto.

Ad annunciarlo il sindaco Alfonso Golia: “Ci siamo sentiti telefonicamente, sta bene ma nei giorni scorsi ha avuto la febbre. Come prassi si è attivata tutta la filiera dell’Asl di Caserta con l’Usca e l’Uopc che hanno preso in carica il Caso e stanno lavorando a pieno regime per rispondere a tutte le richieste di tampone avanzate da chi è tornato in Campania dopo una vacanza all’estero.

“Ne approfitto – continua Golia – per ricordare che la segnalazione all’Asl territorialmente competente è obbligatoria, così come la quarantena fino al risultato del tampone. Avrei ovviamente preferito non dover più fare annunci o dirette sul Coronavirus ma a questo punto ne approfitto anche per raccomandare tutti a seguire le regole del distanziamento sociale a rispettare le ultime ordinanze sull’uso delle mascherine anche in pubblico. Ai commercianti dico: usate le mascherine e fatele usare a chi entra nelle vostre attività”.

“Come ci raccontano le cronache – prosegue il primo cittadino – l’età dei contagiati si è abbassata, segnale che troppi giovani stanno sottovalutando la portata del virus contro cui non c’è ancora un vaccino. È importante che tutti siano responsabili per evitare un nuovo lockdown, che rappresenterebbe un autentico disastro sociale ed economico per il nostro territorio. Non vi nascondo che sono preoccupato per le evoluzioni che potrebbero esserci nei prossimi giorni, nelle prossime settimane”. Intanto, stamani si riunirà il Coc – Centro operativo comunale per prendere tutte le decisioni del caso.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico