Teverola

Teverola, tenta di bruciare rifiuti per “ripulire” il suo terreno: denunciato

Teverola (Caserta) – Nella giornata di domenica 12 luglio, gli agenti del commissariato di Polizia di Stato di Aversa, guidati dal primo dirigente Vincenzo Gallozzi, intervenivano, insieme ai militari dell’Esercito in servizio per la “Terra dei Fuochi”, a Teverola, in via Appia, all’altezza del Km 10.00, per la segnalazione di un rogo tossico. Non appena giunti sul posto, i poliziotti avevano modo di riscontrare la veridicità della segnalazione attivando immediatamente le procedure del caso.

blank

Messa in sicurezza l’area ed estinto il principio d’incendio, si identificava in C.G. il proprietario dell’appezzamento di terreno dove si notava la presenza di rifiuti ingombranti (frigoriferi, scaldabagni, lavatrici, lavandini in acciaio), fili in rame a bassa tensione di edilizia civile e provenienti da componenti elettriche domestiche, lamiere, pannelli in legno e tavoli, mobilio di origine urbano; il tutto sversato in quel luogo da persone al momento sconosciute.

I poliziotti riscontravano che, al fine di “ripulire” l’area, era intenzione del proprietario appiccare un incendio, ma fortunatamente il loro arrivo scongiurava il verificarsi dell’evento che sarebbe stato dannoso per l’ambiente e le popolazioni residenti nelle vicinanze. Sul posto veniva effettuato anche un sopralluogo da parte di personale dell’Arpac e successivamente l’intera area veniva posta sotto sequestro. Condotto in commissariato, l’uomo veniva denunciato per gestione illecita dei rifiuti e violazione del Testo Unico Ambiente.

blank

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico