Gricignano

Strage Capaci, a Gricignano un lenzuolo bianco sulla facciata del Municipio

Un lenzuolo bianco sulla facciata della casa comunale è stato il segno dell’adesione del Comune di Gricignano all’iniziativa promossa dall‘Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e organizzata dalla “Fondazione Falcone” per celebrare il 23 maggio, Giornata Nazionale della Legalità e 28esimo anniversario della Strage di Capaci in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, anche lei magistrato, e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Vi furono anche 23 feriti, fra i quali gli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l’autista giudiziario Giuseppe Costanza.

Alle 17.57 di sabato 23 maggio, – ora dell’attentato sul tratto dell’autostrada A29 – il sindaco Vincenzo Santagata ha indossato la fascia tricolore, osservando, insieme ad una rappresentanza di consiglieri di maggioranza e opposizione, un minuto di silenzio al primo piano del palazzo municipale.

“Non potendo celebrare degnamente con i cittadini in piazza questa ricorrenza, per via delle restrizioni anti Covid, abbiamo esposto, aderendo alla proposta dell’Anci, un lenzuolo bianco e osservato, a nome dell’intera comunità, un minuto di silenzio non soltanto per coloro che sono morti nella strage di Capaci e tutte le vittime di mafia, al fine di conservare e tramandare la nostra memoria alle generazioni future, ma anche per tutte le vittime del coronavirus”, ha commentato a margine dell’evento il sindaco Santagata, sottolineando: “Un’occasione anche per rendere omaggio a chi, nell’emergenza Covid, è al servizio del nostro Paese con coraggio e dedizione, prestando cure, assistenza, protezione, controllo e speranza ai cittadini”. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico