Sant’Arpino

Sant’Arpino, “zuzzusi” anche in tempo di coronavirus: 2 denunce per abbandono rifiuti

Sant’Arpino (Caserta) – Due persone immortalate dalle “telecamere trappola”. Due incoscienti che, nonostante il periodo, negli ultimi quattro giorni, hanno abbandonato rifiuti all’esterno dell’isola ecologica di Sant’Arpino.

A darne notizia il primo cittadino del comune atellano, Giuseppe Dell’Aversana, che ha riferito: «L’altra mattina, abbiamo trovato fuori l’isola ecologica degli ingombranti scaricati in maniera illecita da parte un tizio con Apecar. Purtroppo per lui, abbiamo nel comando dei vigili urbani le telecamere attive e siamo riusciti a risalire all’autore. È stato chiamato dai vigili urbani e sanzionato». «Un altro idiota, nonostante i divieti, nonostante il coronavirus, nonostante le telecamere – ha continuato il sindaco – è uscito di casa per sversare rifiuti ingombranti fuori la porta dell’isola ecologica chiusa. Un altro fuorilegge senza vergogna. I vigili urbani lo hanno individuato tramite telecamere come il primo caso. Ha sversato alle ore 8.40, abbiamo la sua targa dell’auto. Lo multeremo. Per gli ingombranti basta prenotare. La ditta passa il venerdì».

Negli stessi giorni, si è provveduto alla sostituzione dei pali degli impianti elettrici pericolosi, arrugginiti alla base, che costituivano un grave pericolo per i cittadini. Quattro pali sostituiti in via De Simone; altri 4 in via Censorino; 6 in via Rodari; uno in via della Libertà ed uno via Marconi.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico