Cesa

Caso CoronaVirus accertato a Cesa. Sindaco: “Situazione sotto controllo”

Cesa (Caserta) – Nella serata del 1 marzo, intorno alle 20, la Task Force Regionale per la prevenzione e gestione dell’emergenza da Covid-19, ha comunicato l’accertamento di un tampone positivo, effettuato presso l’ospedale “Cotugno” di Napoli, a carico di un cittadino di Cesa. Si tratta di un giovane tornato di recente dalla Lombardia. Lui, la madre e il compagno della madre sono in isolamento. I suoi amici sono risultati negativi.

Chiuse scuole il 2 marzo – “Immediatamente – fa sapere il sindaco Enzo Guida – ci siamo attivati e coordinati con l’Asl, con i Carabinieri, i Vigili urbani e gli uffici comunali, la Protezione Civile locale, allo scopo di adottare tutte le misure precauzionali necessarie ed eseguire quanto previsto dai protocolli dettati dal Ministero della Salute e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri”. Da informazioni degli organi sanitari le condizioni del soggetto contagiato non destano preoccupazioni. Al solo scopo di precauzione, e senza voler creare allarmismo, lunedì mattina le scuole cittadine, di ogni ordine e grado, pubbliche e private, saranno chiuse, con ordinanza che sarà firmata in mattinata.

Sindaco: “Situazione sotto controllo, no allarmismi” – “Siamo in attesa di ricevere, attraverso gli organi a ciò deputati – informa il sindaco – le ulteriori informazioni, per adottare tutte le iniziative del caso. Nell’attesa invitiamo i cittadini ad adottare tutte i comportamenti precauzionali tesi a prevenire il contagio. Sarà nostro compito, nel rispetto della privacy, informare nella massima trasparenza la cittadinanza ed aggiornare sull’evolversi della vicenda”. Guida poi sottolinea: “La situazione è sotto controllo e stiamo lavorando per ricostruire i contatti e fare in modo che le ipotesi di possibile contagio siano limitate al massimo. Appena avrò maggiori notizie le riferirò. Per ora chiedo a tutti di rispettare le privacy delle persone coinvolte, di non continuare a diffondere notizie non vere e di attendere le comunicazioni ufficiali. Comprendo la paura, le ansie, soprattutto di chi ha figli piccoli, però, ripeto, cerchiamo di stare calmi e pensare che tutto si può risolvere”. 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico