Trentola Ducenta

Trentola Ducenta, arriva anche decisione Riesame: Sagliocco e Griffo completamente liberi

Trentola Ducenta (Caserta) – Con la revoca della misura cautelare dell’obbligo di firma tornano completamente in libertà Andrea Sagliocco, ex sindaco di Trentola Ducenta, e l’avvocato Saverio Griffo, coinvolti in un’inchiesta su vicende di presunta concussione che nel giugno dello scorso anno culminò con l’esecuzione di 15 misure restrittive nei confronti di amministratori pubblici, dipendenti comunali, imprenditori ed esponenti delle forze dell’ordine (leggi qui).

Dopo che la Cassazione, lo scorso dicembre, aveva “annullato con rinvio” l’ordinanza del tribunale del Riesame, che aveva confermato il regime degli arresti domiciliari per i due indagati, oggi lo stesso Riesame, accogliendo le motivazioni della Suprema Corte, ha ritenuto che, in particolare per quanto riguarda le accuse di presunta concussione sulle vicende del supermercato Decò e della cooperativa Quadrifoglio, non sussistevano i presupposti per una custodia cautelare. I profili di ricorso presentati dal collegio difensivo (avvocati Alfonso Quarto e Stefano Montone per Sagliocco e l’avvocato Felice Belluomo per Griffo) erano vari: tra questi l’inutilizzabilità delle intercettazioni telefoniche sulle quali è quasi esclusivamente basato tutto l’impianto accusatorio. 

Già dallo scorso 11 ottobre, a Sagliocco e Griffo erano stati revocati i domiciliari. Quando scattarono gli arresti Sagliocco, 45 anni, medico oculista, era in carica da circa un anno come primo cittadino e rassegnò le dimissioni, decretando lo scioglimento prematuro del Consiglio comunale e l’avvio della fase di commissariamento, attualmente in corso. Ora si attende l’udienza preliminare quando il gup valuterà la richiesta, da parte del pm, di rinvio a giudizio degli indagati.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico