Società

Casapesenna, fondi regionali per il bene confiscato al boss Venosa

di Redazione

Grazie ad un accordo tra Agrorinasce ed il Comune di Casapesenna l’ex centro sportivo confiscato al boss Luigi Venosa, in via Orazio, a Casapesenna, diventerà un campo di calcetto dove tutti i ragazzi potranno giocare a calcio.

Il sindaco De Rosa dichiara: “Casapesenna con una buona politica sul territorio è passata in pochi anni da terra di camorra a terra di legalità. È una chiara dimostrazione che volere è potere”.

 

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico